L'ex giallorosso Scarfone al CdS: Interviene sul taglio degli stipendi

Le linee guida secondo l'avv. Scarfone
01.04.2020 09:38 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
L'ex giallorosso Scarfone al CdS: Interviene sul taglio degli stipendi

Dalle 46 presenze in maglia giallorossa, dalla carriera di calciatore alla carriera di Avvocato specializzato in diritto sportivo, legale del sindacato dei calciatori da più di venti anni, componente di vari organi di giustizia sportiva. Stiamo parlando di Salvatore Scarfone  catanzarese purosangue che appese le scarpette al chiodo ha avviato la carriera avvocato a Roma dove ora vive ed opera. Oggi firma un articolo per Il Corriere dello Sport sul nodo stipendi, dopo che tra AIC e Lega di Serie A è momentaneamente saltato l’accordo nell’incontro che si è tento ieri. Scarfone sulla trattativa  traccia una linea guida in 3 punti:

Una linea di demarcazione netta tra calciatori di Serie A e quelli delle serie minori, compresi i dilettanti;

Tutte le linee indicate oggi per il taglio degli stipendi vanno nella direzione di  formare una sorte di muro contro muro tra le parti in causa e che porterebbe alla risoluzione dei contratti, che non converrebbe alle società, in quanto dal punto di vista contrattuale non si puo’ forzare la mano perché esistono molte clausole, tra cui le norme legate alla malattia e alla sicurezza sul lavoro.

Lo stato i crisi attuale pone che a fare un passo indietro non debbano essere solo i calciatori ma tutto il sistema calcio con quelle figure che guadagnano cifre notevoli, i calciatori stessi, quelle le società che che gonfiano il valore dei calciatori speculando con le plusvalenze, i procuratori per cui a volte vengono riconosciute provvigioni enormi, ai dirigenti con stipendi molto altri