Pallavolo / La Mastria Stella Azzurra Catanzaro torna alla vittoria con la Kermes Spezzano

18.02.2020 12:43 di Redazione CatanzaroSport24 Twitter:    Vedi letture
Pallavolo / La Mastria Stella Azzurra Catanzaro torna alla vittoria con la Kermes Spezzano

Dopo le prime tre giornate del girone di ritorno in cui le giovani atlete di Peppe Fiorini hanno affrontato in sequenza 3 delle 4 capolista del Campionato, lottando ma uscendo sempre sconfitte, si ritorna alla vittoria con un importante 3 a 0, nonostante l’assenza della capitana Giorgia Fiorini, ferma per un lieve infortunio, e della schiacciatrice Elisa Braichuk.

Il tecnico Fiorini della Mastria Stella Azzurra schiera: in palleggio Rebecca Di Chiara (2000), opposta Maria Cristina Galea (2001), al centro  Roberta Nardone (2005) e Alice Sessa (1999), schiacciatrici Martina Abramo (2004) e Federica Longo (2004), libero Marta Procopio. A disposizione: le palleggiatrici Marta Mancuso (2004) e Gaia Lerose (2004), le schiacciatrici Valeria Strazzeri e Fabiola Citriniti. In panchina, ma non utilizzabile per l’infortunio il capitano Giorgia Fiorini.

Lo Spezzano, fanalino di coda della Serie C, si presenta al Pala Giovino in formazione incompleta, ma con una grande determinazione a cancellare la casella 0 dai punti in classifica, al contrario le padrone di casa si presentano in campo con un atteggiamento non idoneo all’importanza della posta in palio, apparendo poco concentrate e svogliate e permettendo alle ospiti di giocare alla pari per tutto l’inizio del parziale fino al 15-14. Un moto d’orgoglio scuote Longo e compagne e il parziale si chiude sul 25-15.

Partenza nel secondo set disastrosa per le padrone di casa con le atlete di mister Pellegrino che dominano in tutti i fondamentali portandosi sul 6-0 e poi 13-5. Il tecnico Fiorini inizia una girandola di cambi per ricercare in panchina atlete con maggiore motivazione alla prestazione, ed è proprio il cambio della Galea con la più vivace Valeria Strazzeri a sortire i maggiori effetti con 4 punti e nessun errore in difesa. Federica Longo infila un’ottima serie al servizio ed il parziale viene ribaltato con un 25-22 finale.

Nel terzo set Fiorini si riaffida alla formazione di partenza sperando in un moto d’orgoglio, ma senza grandi risultati, il parziale è in equilibrio fino al break di Galea al servizio, ma manifestando ancora grandi difficoltà nello sviluppo del gioco e mancanza di collegamento tra i reparti.  Il parziale si chiude sul 25-21 per le padrone di casa.

Una brutta prestazione per le atlete della Mastria Stella Azzurra che, nonostante tutto conquistano i tre punti, allontanando ulteriormente la zona retrocessione e consolidando il nono posto in classifica.

Peppe Fiorini: “Una brutta giornata. A volte si pensa che l’importante siano i 3 punti per smuovere la classifica, ma io alleno una squadra di giovani e i 3 punti a volte sono relativi, mentre essenziali e determinanti sono i progressi del gruppo, i miglioramenti individuali, la determinazione con cui si affronta la gara, la voglia di crescere gradino dopo gradino. Stasera non ho visto niente di tutto questo e me ne rammarico principalmente con me stesso per non aver saputo trasmettere la giusta mentalità a questo gruppo. Lo Spezzano ci ha dato una dura lezione, nonostante la sconfitta, su come si affronta una gara. Avrebbero meritato sicuramente di più di quello che hanno raccolto, soprattutto nel secondo set.

Nelle prossime giornate affronteremo in sequenza tutte le formazioni impelagate nella lotta per la retrocessione e se non le  affronteremo con lo spirito, la determinazione e la motivazione adeguate, ci potremmo trovare impelagati in una lotta per non retrocedere che non era certamente l’obiettivo di inizio Campionato.”

SCORE: Maria Cristina Galea 16, Federica Longo 15, Martina Abramo 11, Roberta Nardone 10, Valeria Strazzeri 4, Alice Sessa 3, Rebecca Di Chiara 2, Fabiola Citriniti, Marta Mancuso, Gaia Lerose, Giorgia Fiorini.  Libero: Marta Procopio.