U.S. Catanzaro, cena sociale, parlano Noto e Vivarini (video)

È in corso una cena sociale voluta dal presidente Noto per festeggiare, in via “privata” con tutto il club al gran completo, un’annata straordinaria culminata con la conquista della Supercoppa dopo il trionfale cammino in campionato stravinto con ben 5 giornate di anticipo.
Nei due video che vi proponiamo la parola al presidente Noto e al tecnico Vivarini.


Commenti

14 risposte a “U.S. Catanzaro, cena sociale, parlano Noto e Vivarini (video)”

  1. Avatar Antonio
    Antonio

    Perdonatemi…. non conosco il rapporto che c’è tra Magalini-Foresti da una parte e Vivarini dall’altra, ma il duo Magalini Foresti neanche ha degnato di uno sguardo Vivarini mentre parlava…. gli davano le spalle sensibilmente contrariati…. basta guardare il video di Vivarini…. Mah

    1. Avatar Maurizio
      Maurizio

      Vero l’ho notato anche io che ci sarà sotto mha !!

    2. Avatar Antonio
      Antonio

      Una cosa è certa,trovate ogni cavillo per fare una polemica ke no serve a nessuno.
      Guarda non guarda, Pelliccioni, ma basta.

  2. Avatar Domenico
    Domenico

    Condivido quanto ha detto Antonio e Maurizio. Tutti gli attori sono stati e sono importanti nessuno indispensabile ad eccezione del Nostro Presidente che è il primo vero tifoso di questo Catanzaro e saprà trovare le giuste soluzioni per il prossimo campionato di B che ci aspetta e sono sicuro che sarà ancora più esaltante.

  3. Il trio Noto, Foresti e e Magalini hanno già dato il benservito a Vivarini. Basta vedere il video di quando parla il mister,
    le espressioni facciali e postura parlano chiaro: non c’è accordo e ne ci sarà. I tifosi non saranno contenti e qualunque altro allenatore, perderà il confronto con Vivarini e quindi polemiche a non finire…
    Personalmente, dopo aver visto Catanzaro Pescara e le due partite di supercoppa, devo dare ragione al mister: squadra bella ma inadeguata per salvarsi l’anno prossimo.

  4. Concordo con quanto sopra.
    Del resto Viva si trova qua per Pelliccioni.
    Se divorzio sarà, andiamo avanti, ma Caserta non lo vedo bene per niente.
    Forza aquile sempre

  5. Avatar Domenico
    Domenico

    Ormai è chiaro il vero nodo del problema. Si punta alla serie A con un programma ambizioso con investimenti ingenti ( come vorrebbe Vivarini) rischiando e saltando un periodo di transizione come vorrebbe la Società evitando rischi economici per la Stessa. Sicuramente il Mister si è assicurato una squadra di B che in caso negativo da parte del Catanzaro gli garantirebbe di fare un campionato di vertice.

  6. Avatar askatasuna
    askatasuna

    Interpretazione perfetta Domenico. La chiara sensazione (e lo si capiva già a Salernoosservando gestualità e parole di Noto per raffreddare gli entusiasmi dei tifosi) è che la distanza sia legata alla visione di Vivarini che desidererebbe fare il salto di categoria senza attendere che si oppone a quella ben più austera della Società.
    Io penso molto semplicemente che qualsiasi risultato ed anche la salvezza, passi per il mantenimento dell’organico attuale: il suo smembramento determinerebbe impreparazione nell’affrontare un campionato che uccide rapidamente e l’idea di salvarsi e mantenere la categoria ricostruendo tutto adesso è puramente illusoria.

  7. Gli intoccabili Jemnello Vandeputte Situm Brignola Ghion Scognamillo e Martinelli che però vista l’età non può tirare per tutto il campionato
    Riserve Biasci Pontisso Katseris Sounas
    Il resto via e gente nuova e giovane ma di qualità
    Se pensate che la squadra con un paio di innesti rimane in B “ vidistuvu u cinema sbagliatu “

  8. Avatar Michelangelo
    Michelangelo

    È normale che ognuno di noi interpreti quanto visto nel video, ciò che ritiene “opportuno”. Per quanto mi riguarda penso che le “prospettive future”devono essere ben ponderata per non rischiare di fallire nei propositi, sia sportivi che societari. Pertanto, le decisioni devono essere prese di comune accordo tra le parti, rispettandone i ruoli ed i bilanci, al fine di fare un passo alla volta, senza avere subito grandi aspettative. Poi quel che verrà, verrà…. In positivo. Il nostro ruolo (tifosi innamorati di questi colori) deve essere quello di “dodicesimo uomo”, come abbiamo dimostrato nel corso di questo campionato. Forza Awuile ❤️❤️💛💛🦅🦅

  9. Forse dopo tanti anni ci siamo dimenticati di quanto sia difficile la serie B. Se non si hanno dei veri pilastri e con tanta esperienza sarà una dura impresa. Potrebbe giocare il fattore sorpresa ma mi pare difficile. Lasciamo fare alla dirigenza e lasciamoli lavorare tranquilli. Quello che possiamo sperare di fare un ottimo campionato. Diamo fiducia e prepariamo i nostri balconi in giallorosso e incrociamo le dita. FORZA AQUILOTTI.

    1. Avatar Salvatore Marino
      Salvatore Marino

      Per quanto mi riguarda, esiste solo il Catanzaro e credo che sia in buonissime mani, gli uomini prima di ogni ruolo, possono anche cambiare, se si hanno ben precisi gli obiettivi da centrare. Comunque vada, resterà indelebile quanto fin qui fatto. Grazie di tutto e forza Aquile sempre.

  10. A prescindere da come andrà a finire, si riesce a trovare il pelo nell’uovo anche quando non c’è neanche l’uovo …. ma cosa dovevano stare a sentire Foresti e Magalini di quello che diceva mister Vivarini? A parte le frasi di circostanza che avrebbe detto, pensate che Foresti e Magalini si aspettavano di sentire da W Rini qualcosa che già non sapevano? E già assai che non abbiano preso il telefono per cazzeggiare con qualcuno a distanza….

  11. Caro Presidente, il club ha un
    A pubblico affamato e segue la squadra in trasferta come pochi. Lo so che vuoi entrare nel prox campionato con i piedi di piombo, ma una volta tanto rischia la pecunia e fai una squadra tosta perché il Vivarini ti porta in Serie A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *