Stadio Ceravolo: è andata deserta la gara di appalto. Ora cosa succede?

E’ andata deserta la gara di affidamento dei lavori di riqualificazione e rifunzionalizzazione dello stadio Nicola Ceravolo.
Stiamo parlando dei lavori assolutamente necessari per i criteri infrastrutturali previsti dal sistema delle licenze nazionali per il campionato di Serie B 2023-2024
Il termine è scaduto questa mattina alle ore 10 per cui era stato fissato un importo a base gara di 672.940,67 euro.
Di certo non è una bella situazione, anche se, non è il caso di generare allarmismi visto che comunque si è ancora nei tempi necessari, a patto che si svolta entro questo fine settimana, l’affidamento dei lavori percorrendo due strade: l’affidamento diretto o la negoziazione diretta.


Commenti

5 risposte a “Stadio Ceravolo: è andata deserta la gara di appalto. Ora cosa succede?”

  1. Avatar Antonio
    Antonio

    Sig La Cava si dia cortesemente una calmata.
    Ci dia solamente notizie ufficiali
    Grazie

  2. Avatar Alessandro
    Alessandro

    State calmi e non agitatevi per nulla . Gara deserta perché in città o in provincia o in regione nessuno e in grado di fare quello che serve al Nicola Ceravolo. . . Può essere una escamotage per dare appalto diretto a chi ha esperienza in questi tipi di lavori . Stop 🛑 Pensate di venire a Reggio Emilia perché dobbiamo prendere questa meritatissima coppa . Vivarini deve concludere un percorso , che è appena cominciato. . . . Quindi aspettiamo . . . Ulteriori vittorie Alessandro Ritrovato Bologna

  3. Avatar askatasuna
    askatasuna

    Quindi senza stadio e senza vivarini?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *