Stadio Ceravolo, approvato il progetto del rifacimento del manto erboso.

La giunta comunale, presieduta dal sindaco Nicola Fiorita ha approvato, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Raffaele Scalise, il progetto per i “Lavori di riqualificazione e rifunzionalizzazione della stadio Nicola Ceravolo, attraverso i criteri infrastrutturali previsti dal sistema Licenze Nazionali 2023-2024 serie B”. Il progetto si riferisce in particolare al lotto 1, che riguarda il terreno di gioco e ha un importo previsto di lavori per 830mila euro.

“Il terreno di gioco – si legge nella relazione tecnica – presenta diverse problematiche derivanti in primis dal malfunzionamento del sistema drenante. Sono state valutate diverseipotesi, optando per una netta intensificazione dei drenaggi al fine di rendere il terreno di gioco regolarmente fruibile anche in concomitanza digiornate piovose, a differenza diquanto avviene attualmente”. I lavori previsti sono: lo smantellamento e il rifacimento dell’impianto di irrigazione; la rimozione del tappeto erboso e del suo sottofondo; il rifacimentodelsottofondo drenante e del sottofondo del tappeto erboso in sabbia silicea; la fornitura, posa in opera e primaconcimazione e manutenzione del nuovo tappeto erboso secondo latecnologia “Big Roll Standard”. Con la medesima delibera, l’esecutivo Fiorita ha demandato al dirigente proponente ogni ulteriore adempimento per l’esecuzione dell’appalto.

Lavoriamo a spron battutto per bruciare i tempi – commenta Scalise – e rispettare così l’impegno preso con la città. Continueremo a mettercela tutta affinché i Giallorossi possano contare sin dal primo minuto del prossimo campionato sulla straordinaria tifoseria, che rappresenta il dodicesimo uomo in campo, come è stato ampiamente dimostrato nel corso della stagione che sta per concludersi. Il terreno di gioco è un aspetto particolarmente impegnativo, vista l’oggettiva complessità dell’intervento. Per quanto riguarda invece il sistema di illuminazione, in settimana approveremo il progetto, i cui lavori saranno affidati attraverso procedura Consip alla ditta che già si occupa della manutenzione dell’impianto di illuminazione pubblica cittadino. Quanto alla rifunzionalizzazione dei servizi, infine, si tratta di un lavoro molto articolato, per il quale contiamo di portare a stretto giro il progetto in giunta per l’approvazione. Ripeto: corriamo contro il tempo in una sfida estremamente difficile. L’impegno che mi sento di ribadire è che il tempo corre, ma cerchiamo di correre al meglio anche noi”.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *