Avversario di turno: ultima partita interna per le Aquile. Al Ceravolo arriva il Foggia di Delio Rossi.

L’incontro che andrà in scena al Ceravolo – tra Catanzaro e Foggia – sarà l’ultimo appuntamento casalingo di questa stagione per i giallorossi di Mister Vivarini.
Sfondato il muro dei 90 punti, il Catanzaro proverà a migliorare ulteriormente la soglia dei suoi record che – di fatto – lo hanno già consegnato nella storia della terza serie.

La fotografia dell’avversario:
La nuova versione del Foggia porta la firma di Delio Rossi, subentrato al dimissionario Somma. Per Mister Rossi si tratta di un ritorno dopo 26 anni dall’ultima esperienza sulla panchina dei Satanelli.
I rossoneri sono reduci da due vittorie, Messina e Giugliano, che hanno rilanciato le ambizioni di agguantare la quarta posizione dopo lo scivolone rimediato dal Pescara nella trasferta di Taranto.
Infatti, la distanza che separa la compagine pugliese dal Delfino è di solo un punto, ma con Cerignola e Picerno alle spalle pronte a sorprendere.
L’assetto tattico di Mister Delio Rossi è un 3-5-2, che talvolta diventa un 3-4-2-1 con il pacchetto difensivo formato da Rizzo, Kontek e Leo, mentre sulla linea di centrocampo Petermann e Frigerio saranno supportati dai laterali Costa e Bjarkason, al posto dello squalificato Garattoni. Sulla trequarti, Iacopini e Schenetti proveranno a servire l’unica punta Ogunseye.

Che partita sarà:
I numeri del Catanzaro sono da capogiro, e nonostante nelle ultime gare Mister Vivarini abbia ridisegnato la formazione iniziale i risultati non hanno subito variazioni. Otto gol realizzati nelle ultime due trasferte sono la testimonianza plastica della qualità di una rosa completa che ha dominato il campionato sin dalla prima giornata.
Lo stimolo per continuare a fare bene è dato da un fattore prettamente numerico. La capolista, sfondato il numero dei 90 punti, proverà davanti al proprio pubblico ad arricchire il proprio bottino e salutare una stagione destinata a rimanere nella storia della serie C.

Foto: US Catanzaro 1929


Commenti

2 risposte a “Avversario di turno: ultima partita interna per le Aquile. Al Ceravolo arriva il Foggia di Delio Rossi.”

  1. Avatar Roberto
    Roberto

    Ma cari signori altro che partita con il Foggia, qui si parla già della cessione di vandeputte e dell’addio del grande mister vivarini sostituito da un pensionato come Ranieri ma cosa vogliamo fare ?? Siamo diventati tutti matti ?

  2. Che io sappia la famiglia Noto e estranea a queste notizie , che come al solito qualcuno fa uscire cazzate per fare notizia vergogna .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *