Il Catanzaro fa tornare bambini ( foto e video )

Non c’è altro posto al mondo dove l’uomo è più felice di uno stadio di calcio scriveva Albert Camus e questa frase è tanto vera quanto più le vittorie sono attese . Così a quasi due lustri dall’ultimo campionato di serie B anche l’infinità tifoseria giallorossa si è sbizzarrita nei modi più svariati dalle auto agli striscioni agli addobbi ai souvenir oltre a un proliferare senza limiti di maglie adesivi e ogni tipo di gadget. Anche personaggi oggi impegnati nel mondo dell’impresa e del sociale come Roberto Talarico si sono spesi per organizzare al meglio il “Ceravolo “. Oltre alla bellissima coreografia degli Ultras anche la tribuna e i distinti hanno alzato la loro asticella e nel secondo tempo è stata realizzata la più bella sciarpata di tutti i tempi a Catanzaro. Le foto di tutto lo stadio con la sciarpata in contemporanea stanno facendo il giro d’Italia. Roberto Talarico conoscendo perfettamente le dinamiche della tifoseria ha integrato al splendida “ Massimo Capraro “ la partecipazione di tutta la tribuna e del settore distinti coinvolgendo tutti dagli avvocati ai giudici dagli imprenditori ai dottori dalle mogli dei calciatori ai bambini tutti insieme con la sciarpa del magico Catanzaro. Tutto questo è stato possibile dall’esperienza ma anche dal supporto importante di Giuseppe Pisano e di Vittoria Tucci e tantissimi stoici volontari che hanno collaborato. In un clima di festa totale il Catanzaro ha fatto tornare tutti bambini infatti domenica mattina insieme ai mitici UC al Ceravolo c’erano i cinquantenni che come nella precedenti promozioni da quelli di GB Fabbri a quella di Braglia erano alle prese con i preparativi, la verità è che allo stadio si torna sempre bambini.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *