Catanzaro – Pescara 2-2, scoppia la festa!!!

US CATANZARO: Fulignati, Martinelli, Scognamillo, Brighenti, Situm, Verna, Ghion, Sounas, Vandeputte, Iemmello, Curcio. A disposizione: Rizzuto, Sala, Tentardini, Welbeck, Rolando, Bombagi, Fazio, Brignola, Pontisso, Biasci, Gatti, Katseris, Cinelli, Megna, Cianci. All. Vivarini

PESCARA: Plizzari, Milani, Crescenzi, Palmiero, Kolaj, Lescano, Brosco, Rafia, Mesik, Merola. A disposizione: Sommariva, D’Aniello, Aloi, Vergani, Delle Monache, Boben, Mora, Desogus, Pellacani, Cuppone, Ingrosso, Gozzi, Germinario. All. Zeman

Arbitro: Marotta di Sapri
Assistenti: De Angelis di Roma 2 e Lencioni di Lucca

IV Uomo: Manzo di Torre Annunziata

Calci d’angolo CZ – PE: 9 – 3

Ammoniti: Martinelli (CZ), Brosco (PE), Brighenti (CZ)

Recupero 2′ – 4′

CRONACA

Catanzaro e Pescara saranno di fronte per la 24° volta nella loro storia, con un bilancio che vede i giallorossi con 13 vittorie e 30 reti fatte, contro le 7 e i 21 gol segnati dai biancoazzurri, 3 i pareggi. I 23 match precedenti sono così suddivisi: 2 in serie A, 16 in serie B, 3 in serie C (3° livello) e 2 in Coppa Italia. Il primo incontro ufficiale risale al 20 ottobre del 1946, alla 5° giornata del campionato di serie B 1946-47 con gli adriatici vittoriosi per 2-0 in casa grazie alle reti di Giorgietti al 25’ e al raddoppio di Romagnoli su rigore all’84’.

In campionato le due società si sono affrontate in 21 occasioni, con il Catanzaro in vantaggio nelle vittorie per 13 a 5 e computo delle reti di 30 a 18, solo 3 i pareggi. L’ultimo incrocio risale al 27 novembre 2022 in occasione della 15° giornata dell’attuale campionato di serie C gir. C 2022-23, con i giallorossi corsari all’Adriatico di Pescara e capaci di vincere per 3-0 lontano dalle mura amiche. Partita memorabile per via anche del grande esodo di tifosi giallorossi giunti in 1.500 unità in Abruzzo per una sfida che in quel momento del campionato vedeva il Catanzaro capolista e il Pescara diretto inseguitore a soli 3 punti di distacco. La vittoria dei delfini sarebbe valsa il primo posto in classifica a discapito delle Aquile. Le reti portano le firme di Mario Situm già al 5° minuto con un cross del solito Jari Vandeputte. Raddoppio ad opera del capitano Luca Martinelli al 56’ che di testa raccoglie un cross da calcio piazzato sempre di Jari Vandeputte. Martinelli che triplica all’80’ sempre di testa ma stavolta su assist di Alessio Curcio da calcio piazzato. Da segnalare un penalty concesso al Pescara per fallo di mani di Brighenti e neutralizzato dal bravissimo Andrea Fulignati.

I precedenti a Catanzaro sono 11 con un bilancio di 8 vittorie e 15 reti realizzate dai giallorossi contro solo 2 sconfitte e 8 reti subite, 1 solo i pareggi. L’ultimo match corrisponde anche con l’ultima vittoria del Catanzaro al Ceravolo ed è stato disputato il 20 settembre 2005 in occasione della 6° giornata del campionato di serie B 2005-06 ed è terminato 1-0 a favore dei padroni di casa. Tale match costituisce anche la 1.000ma partita disputata dal Catanzaro nella serie cadetta. La rete è pervenuta al 73’ su autogol di Pesaresi.

PRIMO TEMPO

Bel gesto di fair play prima della partita con i tifosi del Catanzaro che hanno applaudito l’ingresso in curva Est dei sostenitori del Pescara.

Mister Vivarini manda in campo la formazione tipo con l’unica eccezione Curcio al posto di Biasci

In questo primo tempo il Catanzaro attaccherà verso la est mentre il Pescara verso la “Capraro”

Al 1′ Catanzaro pericoloso con una botta di Curcio dal limite dell’area abruzzese con la sfera che fa la barba al palo

Problemi per Palmiero che sembra risentire di un dolore all’adduttore e al 6′ lascia il campo per Aloi

Al 7′ occasionissima per il Catanzaro, Sounas taglia l’area pescarese con un preciso rasoterra dove Iemmello tutto solo calcia incredibilmente fuori

Al 12′ risposta del Pescara con Merola che calcia forte e angolato con Fulignati che devia sul palo e l’azione sfuma

Nonostante la giornate ventosa le due squadre stanno dando vita ad una partita dai ritmi alti

Al 21′ un erroraccio di Ghion spiana la strada a Lescano che porta in vantaggio il Pescara. CATANZARO – PESCARA 0 – 1

Immediata reazione del Catanzaro. Iemmello ben servito da Sounas svetta più alto di tutti ma la palla colpita di testa si stampa sulla traversa ed esce fuori

Al 30′ ammonito Martinelli per fallo su Rafia

Al 31′ ancora una buona occasione per il Pescara, cross di Crescenzi e colpo di testa di Lescano che finisce fuori di poco

Al 34′ azione centrale del Catanzaro con Iemmello che imbecca Curcio con un tocco morbido, il numero 21 giallorosso entra in area e batte Plizzari CATANZARO – PESCARA 1 – 1

Dopo il gol del pareggio il Catanzaro sta sciacciando nella propria metà campo il Pescara alla ricerca del vantaggio

Non succede più nulla. Finisce in parità un bel primo tempo giocato a ritmi alti

SECONDO TEMPO

Nessun cambio tra le due squadre rientrate in campo

Al 47′ ammonito Brosco per fallo su Curcio

Al 55′ ammonito Brighenti per fallo su Kolaj

Al 65′ Pescara di nuovo avanti con Lescano bravo a chiudere un’azione nata sulla sinistra dai piedi di Kolaj CATANZARO – PESCARA 1 -2

Al 66′ il Catanzaro l’aveva subito pareggiata con Iemmello ma il guardialinee ha sbandierato un presunto fuorigioco

Vivarini manda in campo Pontisso e Brignola al posto di Ghion e Sounas

Al 68′ Martinelli spara alto con Plizzari battuto

Al 70′ ancora Martinelli vicino al pareggio con un colpo di testa ravvicinato che esce di poco alto

Al 73′ escono Lescano e Kolaj ed entrano Vergani e Delle Monache nelle fila del Pescara

Al 75′ Vivarini manda in campo Cianci e Tentardini al posto di Curcio e Situm

Al 79′ Zeman sostituisce Kraja con Mora

All’83’ esce Scognamillo per far spazio a Katseris

All’88’ calcio di rigore per il Catanzaro per un fallo di mano di Mora. Sul dischetti va Cianci che non sbaglia CATANZARO – PESCARA 2 – 2

Dopo 4 minuti di recupero finisce in pareggio il match del Ceravolo tra Catanzaro e Pescara


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *