Vivarini: ” Gruppo straordinario. La dedico a questo meraviglioso pubblico”

Il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini in sala stampa ha commentato la vittoria a Salerno contro la Gelbison che ha sancito la promozione in Serie B delle aquile.

Vivarini ha ripercorso il suo arrivo sulla panchina delle aquile a novembre del 2021: “Arrivato qui ho trovato una passione che ardeva dentro e avevo la consapevolezza di dover fare bene. Ho trovato una società di altissimo livello, persone di una professionalità unica aldilà del calcio. Vincere non è semplice, puoi anche acquistare i giocatori e gli allenatori più bravi di questo mondo, ma se non si compattano le idee non si raggiungono i risultati sperati. Abbiamo fatto subito quadrato sulle mie idee calcistiche, ma il merito non è solo mio ma anche dello staff che mi circonda è un gruppo fantastico. Dedico questa vittoria alla mia famiglia e a questa straordinaria tifoseria”

Sulla qualità della rosa: “Ho avuto a disposizione giocatori di livello alto che si sono calati in un progetto tecnico perché si può anche vincere un campionato ma non lo domini come abbiamo fatto noi se non ci sono tutti questi presupposti. In ogni partita c’è sempre stata un’organizzazione tattica e un dominio schiacciante sulle avversarie, siamo sempre andati dritti per la nostra strada e mai abbiamo guardato agli avversari, c’è stato sempre un lavoro continuo avevo paura di un calo, di qualche momento di difficoltà che non c’è mai stato, neanche con l’unica sconfitta rimediata a Viterbo, dove la squadra ha condotto comunque una grande partita”

Il tecnico abruzzese si toglie qualche sassolino: “La squadra è cresciuta in ogni partita della mia gestione. L’ho detto già dopo la partita di Palermo, da lì abbiamo iniziato a mettere i tasselli. Poi che la squadra fosse superiore lo avevo già visto ad inizio campionato. Fu straordinario quello che h vissuto il Teramo nel 2015 molto simile a quanto avvenuto quest’anno. Lì si è fatto un lavoro molto più meticoloso e anche il popolo di Teramo è stato incredibile. Qui c’è grandissima soddisfazione, voi mi conoscete, ho sempre accettato tutto dal mondo del calcio ma ho ricevuto anche tantissime cattiverie, questa annata mi fa togliere qualche sassolino dalle scarpe”


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *