Crotone – Catanzaro 1-1, Vivarini “rimango con i piedi ben saldi per terra, festeggerò quando lo dirà la matematica”

E non c’è niente da fare, Vivarini non lo smuovi neanche con le cannonate. Non viene giù neanche al coro dei suoi ragazzi: “e se ne va la capolista se ne va” perché il pareggio allo Scida è il lasciapassare definitivo alla Serie B.
Però per accontentare il mister la matematica ancora vieta i festeggiamenti anche se il Catanzaro è ben saldo in testa alla classifica con più 14 punti a 7 giornate dal termine. Una formalità.
Le parole del tecnico abruzzese sono chiare ed inequivocabili: “Nella vita ho ricevuto tante cattiverie, è giusto che la città esulti, che la squadra gioisca io, per come sono fatto preferisco festeggiare quando ci sarà la certezza matematica”
Un derby piacevole quello di Crotone, in campo due squadre forti, attrezzate entrambe per il salto di categoria, ma direttamente a festeggiare sarà soltanto una, è quella è il Catanzaro.
“Pareggio giusto – sottolinea Vivarini – potevamo fare di più ma alla fine va bene cisi. Abbiamo visto due gran belle squadre che hanno offerto un buon spettacolo che difficilmente si vede sui campi di Serie C, faccio i complimenti alla mia squadra e già da domani dobbiamo pensare al prossimo impegno”
Infatti giovedì il Catanzaro scenderà in campo in un Ceravolo che si avvia verso il pienone, contro il Monterosi il tecnico abruzzese non vuole cali di concentrazione: “Bisogna rimanere concentrati sul pezzo, come vado dicendo da un po’ di tempo siamo entrati in una fase cruciale e l’impegno che verrà rappresentata sempre quello più impirtante”.
Catanzaro che allo “Scida” di Crotone è stato costretto ad andarci senza il supporto dei propri tifosi rimasti a casa per le restrizioni del organi competenti e Vivarini ci tiene a ringraziare la tifoseria ricordando che in ogni trasferta il pubblico catanzarese è stato sempre corretto ed applaudito dai tifosi avversari, “alla fine la nostra corsa sotto la curva vuota è stato un segno di riconoscenza ai nostri impareggiabili tifosi”


Commenti

Una risposta a “Crotone – Catanzaro 1-1, Vivarini “rimango con i piedi ben saldi per terra, festeggerò quando lo dirà la matematica””

  1. Avatar Ferdinando
    Ferdinando

    Buongiorno a tutti i meravigliosi tifosi, squadra e società del grande Catanzaro,che siete l’orgoglio della città,un grazie per tutta la vita,a noi Catanzaresi che viviamo fuori da Catanzaro, grande Curva Capraro dove ho passato la mia gioventù, Forza Catanzaro sono uno di voi sempre, Ferdinando Della Porta, Castelfranco Veneto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *