Aquile show a Castellamare: 4-1 e +12 sul Crotone

Foto: Per gentile concessione di Juve Stabia Channel

Juve Stabia (3-5-2): Barosi; Caldore, Altobelli, Cinaglia; Maggioni, Scaccabarozzi, Berardocco, Ricci, D’Agostino; Silipo, Pandolfi A disp. Russo, Picardi, Vimercati, Peluso, Carbone, Gerbo, Maselli, Sardo, Moreschini, Zigoni, Bentivegna, Rosa, Volpe All. Sandro Pochesci

Catanzaro (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Fazio, Scognamillo; Situm, Verna, Ghion, Sounas, Vandeputte; Biasci, Iemmello A disp. Sala, Grimaldi, Gatti, Tentardini, Welbeck, Pontisso, Katseris, Cinelli, Bombagi, Brignola, Curcio, Cianci All. Vincenzo Vivarini

Arbitro: Matteo Centi di Terni (assistenti: Giuseppe Licari di Marsala e Matteo Pressato di Latina). Quarto ufficiale: Luca Angelucci di Foligno.

14:28 Squadre in campo

1′: Inizia il match

4′: Gooolllllllllll Catanzaro passa in vantaggio con Iemmello che approfitta di uno scivolone sulla sinistra di Altobelli, il numero 9 ha tutto il tempo di entrare in area dal lato corto e con un preciso destro supera Barosi

9′: Goolllllllll Magia di Vandeputte che in area passa in mezzo a due sulla sinistra, mette in mezzo per Biasci sul primo palo che sfiora soltanto ma sul secondo c’è in agguato il solito Iemmello che deve solo spingere in rete, con la rete numero 21 in campionato Iemmello raggiunge Masini nella classifica dei marcatori che hanno segnato più reti in una sola stagione

15′: Occasione per Iemmello per la tripletta! Corner battuto sul secondo palo dove il numero 9 colpisce al volo, Barosi respinge come può con i pugni

16′: Ammonito Sounas per un fallo su Pandolfi

20′: Goolllllllll Biasciiiiiii Pallone perso a centrocampo da Silipo sulla pressione di Sounas, il numero 24 verticalizza per Biasci che in area fulmina sul primo palo Barosi che ha solo toccato con la gamba senza respingere

25′: Ammonito Altobelli

36′: Situm ha provato il gran gol di trivela dalla sua corsia di competenza, pallone che non è uscito di molto rispetto alla porta di Barosi

40′: Pandolfi resiste a Fazio ed entra il area, Pandolfi si porta il pallone sul destro facendo esplodere il tiro che però si infrange sul muro giallorosso

45′: Finisce il primo tempo

46′: Inizia la ripresa

 53′: Vandeputte dalla destra mette un cioccolatino per il numero 9 che a pochi passi dalla porta di Barosi manda incredibilmente alto

58′: Nella Juve Stabia dentro Maselli e Volpe fuori Berardocco e D’Agostino

62′: Grande slalom di Biasci in area ma in uscita è stato bravissimo Barosi a chiudere lo specchio della porta all’avversario che ha provato il tocco sotto a scavalcare

63′: Nelle aquile dentro Pontisso e Brignola fuori Ghion e Sounas

66′: Ammonito Volpe per un fallo tattico su Martinelli

72′: Nelle aquile dentro Biasci e Tentardini fuori Curcio e Tentardini

73′: Goollllllllllll Brignola mette in mezzo per Vandeputte che segna il suo decimo gol in stagione

80′: Nelle aquile dentro Cianci e fuori Iemmello

81′: Nelle Juve Stabia dentro Bentivegna e fuori Silipo

86′: Ammonito Tentardini

87′: Gol della Juve Stabia. Dall’out di sinistra Scaccabarozzi da punizione fa partire un tiro a giro bellissimo che si spegne all’incrocio dei pali alla sinistra di Fulignati che non è essente da colpe nella circostanza

90′: Tre minuti di recupero

92′: Botta clamorosa di Bentivegna con il destro che colpisce in pieno il legno a Fulignati battuto

93′:Barosi nega la gioia della rete a Tentardini che ha provato a superare il portiere con un tiro ad incrociare con il mancino dall’interno dell’area

94′: Finisce il match le aquile espugnano 4-1 Castellamare di Stabia grazie alla doppietta di Iemmello e alle rete di Biasci e Vandeputte.


Commenti

3 risposte a “Aquile show a Castellamare: 4-1 e +12 sul Crotone”

  1. Avatar Fabrizio
    Fabrizio

    Beati Voi…..il RE vi guida in serie B….. complimenti….ormai sono tifoso del Catanzaro…..

    1. Avatar Gianfranco Mammone
      Gianfranco Mammone

      Non mi dire che eri indeciso fra il Catanzaro e il Crotone

  2. Avevo pronosticato che per la partita di Crotone avremmo avuto 12-14 punti di vantaggio, adesso diamo una lezione di calcio al presidente e ai due allenatori che vendevano sogni nonostante vincevano le partite 1-0 con clamorosi aiuti arbitrali , l’antico non sbaglia mai il cavallo di razza si vede alla distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *