Spari contro l’ex Antonio Calabro, la solidarietà dell’Us Catanzaro

Colpi di pistola contro l’auto e lunotto della vettura in frantumi. L’episodio nella notte a Melendugno, in provincia di Lecce. Ignoti hanno esploso i colpi contro l’autovettura dell’ex allenatore dell’U.S. Catanzaro Antonio Calabrio, 46 anni, attuale allenatore della Virtus Francavilla, squadra che milita nel girone meridionale della Serie C, attualmente al dodicesimo posto in classifica. Calabro si è accorto di quanto stava accadendo intorno alle 4 del mattino. L’auto, un’Audi, era parcheggiata nei pressi della sua abitazione. L’allenatore è stato svegliato dai colpi. Due, presumibilmente di pistola, indirizzati al veicolo.

La solidarietà dell’U.S. Catanzaro

La società US Catanzaro, con in testa il presidente Floriano Noto e il direttore generale Diego Foresti, esprime vicinanza a mister Antonio Calabro, fatto oggetto la scorsa notte di un vile atto intimidatorio. Abbiamo appreso con rabbia e sconcerto la notizia di questo episodio inaccettabile, diretto contro un uomo di sport di cui ben conosciamo serietà, professionalità e spessore umano. Siamo vicini a tutta la famiglia di mister Calabro, vigliaccamente colpita nella sua serenità domestica da un atto di particolare violenza criminale, su cui auspichiamo che gli inquirenti facciano al più presto piena luce, assicurando alla giustizia i responsabili.

Foto: US Catanzaro


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *