14 Luglio 2024

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Viterbese – Catanzaro 1-0 le pagelle. Da Fulignati a Mister Vivarini: tutti assolti.

scritto il: lunedì, 13 Febbraio 2023 - 09:00

Tempo di lettura: 3 minuti

Fulignati 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Martinelli 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Brighenti 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Scognamillo 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Šitum 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Sounas 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Ghion 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Verna 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Vandeputte 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Iemmello 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Biasci 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Pontisso (dal 65’ per Verna) 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Brignola (dal 65’ per Vandeputte) 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Cianci (dal 65’ per Biasci) 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Curcio (dal 74’ per Sounas) 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Tentardini (dall’85’ per Šitum) 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un calciatore. Assolto.

Vincenzo Vivarini 10 – Dieci, come le reti subite dalla squadra (a fronte di sessantotto realizzate), ma soprattutto come le lunghezze di vantaggio sulla più diretta inseguitrice. La prima sconfitta in campionato, per altro immeritata, non è e non può essere una ragione per colpevolizzare un allenatore. Assolto.

Categorie

P