14 Luglio 2024

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Foto: Massimo Carlostella

Avversario dì turno: Le Aquile volano a Viterbo. Un testacoda per confermarsi irraggiungibili!

scritto il: mercoledì, 08 Febbraio 2023 - 15:51

Tempo di lettura: 2 minuti

La scalata infernale verso la promozione sembra assottigliarsi con il passare delle settimane. Ora, con estrema enfasi, si può certamente dire che il Catanzaro è saldamente in testa al girone. Non che prima si avessero dubbi o timori sulla leadership esercitata dalle Aquile fino ad ora, ma il consolidamento consumatosi nelle ultime giornate di campionato, gonfia di maggiore entusiasmo il cuore di tutti i tifosi giallorossi.
Sono undici – infatti – le lunghezze dai cugini del Crotone, inciampato nel posticipo di lunedì sera sull’ostico campo del Partenio, quando mancano – ormai – dodici turni alla fine del campionato. Per alcuni, ancora un’infinità.
Ma non è ancora tempo per fare calcoli o previsioni sulle sorti di questo finale di ritorno, dovendo focalizzarsi, già da subito, sul prossimo impegno contro la Viterbese, in programma domenica alle ore 17:30.

La fotografia dell’avversario:
Dopo l’arrivo degli ultimi acquisti che il mercato di gennaio ha regalato la, la squadra allenata dal neo tecnico Giovanni Lopez ha dato l’impressione di maggiore compattezza e quadratura nelle fasi di gioco. La migliore risposta, infatti, arriva nell’ultima gara vinta in casa contro il Monopoli, dove a regalare i tre punti ci hanno pensato Semenzato e Marotta, siglando un goal per tempo.
Tuttavia, per la compagine gialloblù la classifica resta ancora deficitaria; 18 punti e la penultima posizione rafforzeranno le convinzioni di voler vendere cara la pelle, per agguantare preziosi punti in chiave salvezza.
Con il Catanzaro, Mister Lopez non avrà problemi di carenza a centrocampo, considerato anche il rientro dalla squalifica di Megelaitis.
Lo stesso vale per il reparto arretrato, con il recupero del capitano Luca Ricci e il nuovo arrivo del centrale difensivo Andrea Ingegneri.
Insomma, una squadra al completo che proverà a giocarsela fino all’ultimo, provando a fermare i numeri impressionanti della capolista.

Che partita sarà:
Arrivati a questo punto della stagione ogni partita sarà di fondamentale importanza per tutte le compagini del torneo.
Il Catanzaro, in questo momento, può godere di un largo vantaggio sulla diretta concorrente che nelle ultime giornate ha perso un complessivo di cinque punti. Nonostante i numeri, gli uomini di Vivarini dovranno approcciarsi al prossimo impegno con la consueta umiltà che fino ad oggi li ha sempre contraddistinti.
Nessun problema di formazione per Vivarini che potrà contare su tutti gli effettivi, con la sola eccezione di Bombagi che ancora sta facendo un lavoro differenziato.
In attesa di conoscere il risultato dell’anticipo tra Crotone e Foggia che si giocherà sabato pomeriggio, la compagine giallorossa – anche questa volta – verrà sostenuta lontana dal Ceravolo, da un consistente numero di tifosi.
L’impressione è che le Aquile, ormai, sembrano irraggiungibili. Per chiunque.

Categorie

P