Vivarini: “a Messina sarà una battaglia ci andremo per fare risultato pieno”

Questo Catanzaro non ha più intenzione di fermarsi, anzi è lo stesso Vivarini a sottolineare: “guai ad allentare la presa” e questo la dice tutta di come il club malgrado sia forte dei due punti in più guadagnati nell’ultimo turno sul Crotone portando il vantaggio da 6 a 8 punti, continua a testa bassa pedalando giornata dopo giornata.

Il Catanzaro arriverà a Messina – aggiunge il tecnico – con quelle che sappiamo essere le nostre caratteristiche ed armi migliori. Di contro, sappiamo anche quali sono caratteristiche del nostro avversario che con l’avvento di Raciti in panchina ha conquistato tre vittorie consecutive”

E al San Filippo ci sarà da battagliare, e di questo ne è consapevole il tecnico abruzzese. “Mi aspetto una partita dura, maschia dove cercheranno in tutti i modi di non farci mettere in pratica il nostro calcio, e sarà ancora più dura soprattutto se le condizioni climatiche dovessero appesantire il terreno di gioco”.

Una battaglia dunque, è questo Catanzaro è pronto a battagliare e su questo Vivarini non fa giri di parole andando subito al nocciolo della questione. “Ho parlato con i ragazzi, ho spiegato loro che dobbiamo essere pronti a “giocare sporco”, mi aspetto un Messina chiuso dietro, che giocherà duro e noi dobbiamo essere pronti ad ogni evenienza”

Tra i convocati il neo acquisto Brignola di e Vivarini precisa che ogni scelta sull’indice iniziale sarà decisa domani, questo perché da più parti si paventa il debutto dal primo minuto dell’ex Cosenza, viste le assenze di Sounas e Bombagi.

Il Catanzaro che a Messina sarà seguito da oltre 800 tifosi.


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *