27 Gennaio 2023

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Il Catanzaro cala il poker anche al Cerignola e vola verso la B

scritto il: domenica, 22 Gennaio 2023 - 14:05

Tempo di lettura: 4 minuti

Foto: Massimo Carlostella

CATANZARO (3-5-2): Fulignati; Martinelli, Brighenti, Scognamillo; Situm, Sounas, Ghion, Verna, Vandeputte; Biasci, Iemmello. A disp. Sala, Gualtieri, Fazio, Gatti, Megna, Tentardini, Welbeck, Rolando, Pontisso, Cinelli, Scavone, Cianci, Curcio. All. Vivarini.

AUDACE CERIGNOLA (3-5-2): Saracco; Blondett, Capomaggio, Ligi; Achik, Tascone, Langella, Sainz-Maza, Coccia; Malcore, D’Andrea. A disp. Fares, Trezza, Allegrini, Giofre, Gonnelli, Russo, Bianco, Botta, Ruggiero, Mengani, D’Ausilio, Samele. All. Pazienza 

Arbitro: Claudio Petrella della sezione di Viterbo. Assistenti: Veronica Martinelli di Seregno e Franck Loic Nana Tchato di Aprilia. Quarto Ufficiale: Samuele Andreano di Prato

Calci d’angolo CZ – CE: 7 – 1

Ammonizioni: D’Andrea (CE), Langella (CE), Sainz Maza (CE), Blondett (CE), Martinelli (CZ), Ligi (CE), Cianci (CZ), Samele (CE)

Recupero: 0′ – 3′

CRONACA

Match numero 4 quello che vede di fronte Catanzaro e Cerignola. I 3 precedenti disputati tutti in serie C (3° livello) con un bilancio di 1 vittoria e 4 reti fatte dai giallorossi e 2 pareggi. Nessuna vittoria per le cicogne gialloblu e 2 reti realizzate.
Il primo incontro, che coincide anche con l’ultima vittoria del Catanzaro, si è disputato il 21 Ottobre del 1935, 5° giornata del campionato di serie C gir. D, quando i giallorossi ospitarono il Gruppo Sportivo Cerignola vincendo il match per 2-0.

In campionato i precedenti sono 3. L’ultimo incontro è del 18 Settembre 2022, 4° giornata dell’attuale campionato di serie C gir. C 2022-23, disputato sul sintetico del “Monterisi” di Cerignola e conclusosi con un pirotecnico 2-2. Le reti ad opera di Tommaso Biasci all’11 per il momentaneo vantaggio del Catanzaro, che raccoglie un assist di Nicolò Brighenti in area di rigore e in diagonale batte a rete. Immediato il pareggio dei locali al 15’ con Malcore che sfrutta una “furbata” dei compagni, lesti a battere un fallo laterale 15 metri più avanti, e colpisce di testa raggirando due difensori giallorossi. Fino ad arrivare all’87’, quando Coccia arriva a rimorchio su un traversone laterale, Andrea Fulignati compie il miracolo ribattendo quasi sulla linea, ma nulla può sulla ribattuta dello stesso Coccia che da pochi passi spinge in rete. Non si arrendono i giallorossi che trovano il pareggio in pieno recupero, esattamente al minuto 95, grazie a Simone Pontisso proprio sotto il settore ospiti che va in estasi. Punizione di Jari Vandeputte, palla in area con Alessio Curcio che di testa prolunga sul secondo palo dove a rimorchio si fa trovare pronto Simone Pontisso che spinge la palla in rete per il definitivo 2-2 finale.
L’unico match disputato a Catanzaro risale al 21 Ottobre 1935 alla 5° giornata del campionato di serie C gir. D, con risultato finale di 2-0 grazie alle reti di Vittorio Redaelli al 4’ minuto di gioco e di Riccardo Isada al minuto 14.

PRIMO TEMPO

La curva Massimo Capraro ricorda con uno striscione Domenico “Mimmolino” Coppola storico ultras giallorosso scomparso prematuramente nei giorni scorsi: “Niente sarebbe stato senza di te. Nulla saremmo oggi senza di te. Il tuo esempio “trasformare la cuva in un tempio”… Buon ultimo viaggio Mimmolino! Prima della partita è stata realizzata anche una fumogenata per ricordare uno degli ultras più rappresentativi della vecchia curva ovest.

Il Catanzaro in completo rosso con bordi gialli nel primo tempo attaccherà verso la Mammì, il Cerignola con completo bianco verso la Capraro

Partita dai ritmi alti nonostante il campo pesante a causa della copiosa pioggia che per tutta la settimana ha imperversato su Catanzaro

Al 16′ un tiro cross di Situm per poco non sorprende Saracco che deve rifugiarsi in calcio d’angolo. Il tiro dalla bandierina è respinto alla meno peggio dalla retroguardia ospite, la palla raccolta da Sounas viene calciata in porta ma il tiro vieno murato e l’azione sfuma

Al 19′ ammonito D’Andrea per fallo su Ghion

Il campo pesante non aiuta la manovra più tecnica del Catanzaro e continua a piovere

Al 25′ il Catanzaro passa in vantaggio. Azione tambureggiante sulla sinistra con Martinelli che difende palla sulla linea del fondo, la passa a Sounas che dialoga con Iemmello il cui tiro finsice sotto le gambe di Saracco ma sulla linea un difensore pugliese respinge ma sulla sfera si avventa Biasci che di testa la mette dentro. CATANZARO – AUDACE CERIGNOLA 1 – 0

Il Cerignola ha tentato una timida reazione ma il Catanzaro non concede spazi alla compagine ospite

Al 40′ ammonito Sainz Maza per fallo su Sounas e Langella per una fallo da tergo su Brighenti

Al 41′ ammonito Blondett per fallo su Scognamillo che si stava involando verso la porta. Calcio di punizone dal limite dell’area pugliese sulla palla va Vandeputte che la mette nel sette. CATANZARO – AUDACE CERIGNOLA 2 – 0

Un minuto dopo è ancora Vandeputte che impensierisce Saracco con un tiro da fuori che Saracco smanaccia in angolo

Finisce qui un primo tempo dominato dal Catanzaro che nonostante un ostico Cerignola ha legittimato il doppio vantaggio

SECONDO TEMPO

Nessun cambio al rientro dagli spogliatoi

Al 48′ Iemmello conquista palla a centrocampo, serve Biasci che entra in area e tutto solo davanti Saracco si fa ipnotizzare dall’estremo difensore ospite

Al 50′ prima sostituzione per il Cerignola, fuori Bianco dentro Capomaggio

Al 51′ il Catanzaro cala il tris con Iemmello che scambia nello stretto con Sounas, il greco serve di nuovo il bomber giallorosso che batte Saracco in disperata uscita. CATANZARO – AUDACE CERIGNOLA 3 – 0

Al 56′ poker Catanzaro, Sounas lavora un buon pallone al centrocampo, che smarca Vandeputte sulla sinistra, il belga scende come un treno e taglia il campo con un cross basso per l’accorrente Iemmello che con un pallonetto delizioso batte di nuovo Saracco. CATANZARO – AUDACE CERIGNOLA 4 – 0

Al 57′ triplo cambio per il Cerignola, escono Sainz Maza, D’Ausilio e Achik entrano Tascone, Ruggiero e Russo

Ammoniti Martinelli e Ligi per reciproche scorrettezze

Doppio cambio per il Catanzaro escono Ghion e Iemmello entrano Pontisso e Curcio

Ultimo cambio per il Cerignola esce Malcore entra il nuovo arrivato Samele

Al 74′ deliziosa azione del Catanzaro che porta al tiro Sounas ma Saracco respinge con i piedi

Al 75′ doppio cambio per la squadra di Vivarini escono Biasci e Situm dentro Cianci e Tentardini

Al 79′ nuova occasione per il Catanzaro. Vandeputte sfugge al suo marcatore e dalla destra scodella al centro dove Cianci tutto solo calcia a botta sicura ma Saracco alza in angolo

All’80’ ammonito Cianci per proteste

All’81’ ammonito Samele per fallo su Brighenti

All’86’ ultimo cambio del Catanzaro, fuori Vandeputte entra Rolando

E’ stato un dominio totale del Catanzaro per tutti i novanta minuti. In più occasioni i giallorossi hanno sfiorato la quinta rete. Nonostante un terreno di gioco pesantissimo i giallorossi hanno corso, lottato e dato spettacolo per tutta la partia che non ha avuto storia.

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P