27 Gennaio 2023

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Avversario di turno: Pronti per l’Audace Cerignola, la vera sorpresa di questo campionato.

scritto il: venerdì, 20 Gennaio 2023 - 09:00

Tempo di lettura: 2 minuti

Continua la marcia vittoriosa del Catanzaro di Mister Vivarini, che nel turno precedente di campionato ha liquidato il Latina con una rete di Tommaso Biasci ispirato dal solito inesauribile Vandeputte. L’attuale prima della classe resta aggrappata al vertice della classifica con 60 punti in ventidue incontri di campionato, frutto di 19 vittorie, 3 pareggi e 0 sconfitte. Alle spalle del Catanzaro c’è il Crotone, distante sei lunghezze, che proverà fino all’ultimo ad impesierire i sogni di promozione dei giallorossi.
Ad ogni modo, come spesso accade, ogni campionato riserva delle sorprese e in questo girone meridionale la sorpresa più interessante è rappresentata dall’Audace Cerignola. Sarà proprio la squadra di Mister Pazienza il prossimo avverario delle Aquile, che domenica 22 gennaio si presenterà al Ceravolo per disputare il ventitreesimo turno di questa stagione.

La fotografia dell’avversario:
Quest’anno il sodalizio pugliese ha fatto ritorno al calcio professionistico dopo 85 anni, e il protagonista di questa impresa porta la firma di Michele Pazienza, attuale tecnico dei gialloblù, il quale sta continuando a sorprendere anche il Lega Pro.
Attualmente la matricola del girone c ricopre la quarta posizione in classifica, alle spalle del Pescara, a quota 34 punti. Una posizione determinata dal buon momento che i pugliesi stanno attraversando nelle ultime uscite, con tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro gare.
Sotto l’aspetto tattico, Il punto di partenza è sempre il 3-5-2 interpretato da una buona densità a centrocampo, i cui meccanismi sembrerebbero fluire meglio rispetto alla prima parte della stagione. La difesa a tre formata dall’esperto Ligi, Capomaggio e Blondett a proteggere Saracco tra i pali, mentre sulle catene laterali dovrebbe rientrare a destra Achik, con Coccia sul lato opposto. Il centrocampo composto dall’ex giallorosso Tascone, Langella e Miguel Anguel a supporto delle due punte D’Andrea e Malcore. Quest’ultimo autore di una splendida stagione fino ad ora con la realizzazione di 9 reti in campionato e che ha attirato le attenzioni – negli ultimi giorni – non solo da alcuni club di B, ma anche dall’estero.
Che partita sarà:
II Catanzaro di Mister Vivarini ha intuito con estrema consapevolezza la ricetta per affrontare qualsiasi tipo di avversario, anche quelli che decidono di privarsi del gioco e badare unicamente alla fase difensiva. La dimostrazione di quanto detto è dato dal risultato delle ultime tre partite, finite tutte con il risultato di uno a zero. Difficile sapere con largo anticipo il tipo di partita che L’Audace Cerignola ha preparato al Ceravolo, ma siamo certi che Martinelli e compagni sapranno affrontare con le giuste armi le insidie di questa gara, sulla scorta – anche – del risultato acquisito nel girone di andata che vide strappare un pareggio soltanto nei minuti finali, dopo una partita non brillante delle Aquile.
Per quanto concerne la formazione, nessun dubbio ci dovrebbe essere per Vivarini, aldilà delle voci di mercato che in questi giorni si faranno sempre più calde.
Al momento l’unica cosa che conta è vincere, continuare a farlo per continuare a sognare.

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P