Giudice sportivo, Brighenti entra in diffida. Multa per il club giallorosso

La Lega Pro attraverso la nota numero 142/DIV del 17 gennaio 2023 ha comunicato le decisioni del giudice sportivo che ha deliberato la nona ammonizione ( e la conseguente entrata in diffida) per il difensore Nicolò Brighenti, la settima ammonizione per il capitano Luca Martinelli, la sesta ammonizione per l’attaccante Tommaso Biasci . €1500 euro di multa per il club giallorosso per fatti contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza e per fatti violenti commessi dai suoi sostenitori integranti pericolo per l’incolumità pubblica, consistiti nell’avere fatto esplodere, nel proprio Settore, due petardi di notevole potenza al 5° minuto del primo tempo e due petardi di notevole potenza all’8° minuto del primo
tempo e per fatti violenti e contrari alle norme in materia di ordine e di sicurezza commessi
dai suoi sostenitori, consistiti nell’avere danneggiato i servizi igienici loro riservati.

Resta con sei ammonizioni per il centrocampista Jari Vandeputte e l’attaccante Pietro Cianci , con quattro ammonizioni ( e la conseguente entrata in diffida) l’attaccante Pietro Iemmello, il centrocampista Dimitrios Sounas e il difensore Stefano Scognamillo, con due ammonizioni il centrocampista Andrea Ghion, gli attaccanti Alessio Curcio e Francesco Bombagi, con una ammonizione il difensore Riccardo Gatti, gli esterni Alberto Tentardini e Panos Katseris e il portiere Andrea Fulignati.


Commenti

2 risposte a “Giudice sportivo, Brighenti entra in diffida. Multa per il club giallorosso”

  1. Non ho parole. I migliori sono sempre seduti all’ultimo banco.
    Viva lo sport e il calcio
    Forza Catanzaro mostrate “i palloni”…..

  2. Avatar ANTONINO MUZZI'
    ANTONINO MUZZI’

    Non so spiegarmi tutte queste ammonizioni diffide squalifiche…..se il CZ è uno squadrone deve anche dimostrare di esserlo e come giocatori e come sostenitori!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *