Avversario dì turno: Contro il Taranto per riprendere a correre!

Terminata la sosta natalizia, la squadra di Mister Vivarini riprenderà il campionato contro il Taranto di Eziolino Capuano, che sabato alle ore 17:30 scenderà al Ceravolo per la prima gara del 2023.
Sono giorni concitati per la finestra di calciomercato, dove molte compagini si stanno gia muovendo in vista del girone di ritorno per cercare di colmare le lacune che si sono evidenziate nella prima parte della stagione.
Per il Catanzaro della famiglia Noto i movimenti di mercato saranno limitati allo stretto necessario, per cercare di non toccare gli equilibri che – ad oggi – hanno portato risultati straordinari.

La fotografia dell’avversario:
Il Taranto – dopo un avvio un po’ in ombra – si colloca a ridosso della zona playoff con 27 punti in classifica, frutto di tre vittorie e due pareggi nelle ultime 5 giornate.
L’esuberante tecnico degli Ionici ha ridato nuova linfa ad una squadra che nelle prime uscite di campionato aveva dimostrato non poche difficoltà nel conseguire risultati, relegando i rossoblu nella parte bassa della classifica.
Intanto, il primo rinforzo, registrato dalla squadra del Presidente Giove risponde al nome di Simone Rossetti, attaccante classe ‘97, che arriva dal Renate con la formula del prestito con obbligo di riscatto al raggiungimento di determinati obiettivi.
Per quanto riguarda l’assetto tattico del sodalizio pugliese, Mister Capuano proverà a fare densità a centrocampo affidandosi al solito 3-5-2. Si registra l’assenza per squalifica tra le file rossoblu di Valerio Labriola.

Che partita sarà:
Buone notizie dall’ infermeria per il Catanzaro che vedrà nuovamente disponibile Situm dopo la lunga assenza a causa dell’infortunio rimediato in allenamento alla spalla.
In chiave calciomercato, come già anticipato, il Catanzaro toccherà il meno possibile, nonostante l’uscita del giovane difensore Mule’ accasatosi al Monopoli.
La partita interna contro il Taranto servirà a riprendere un cammino ben tracciato dalle Aquile nel corso della prima parte della stagione. E – come sempre – servirà l’apporto del pubblico di casa a spingere gli uomini di Vivarini fino al triplice fischio.
D’altronde, impossibile non sostenere la squadra più forte d’Europa…

Foto: Giuseppe Leva/ Catanzarosport24


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *