27 Gennaio 2023

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Avversario dì turno: contro il Francavilla l’Uesse ritrova Mister Calabro.

scritto il: venerdì, 02 Dicembre 2022 - 14:20

Tempo di lettura: 2 minuti

Un Catanzaro da favola governa la classifica con sei punti di distacco sul Crotone, secondo in classifica, e – addirittura – nove lunghezze sulla terza forza del campionato, il Pescara.
Il turno infrasettimanale ha regalato alle Aquile tre punti pesantissimi in ottica campionato, considerando le battute di arresto delle dirette inseguitrici, che – comunque – restano abbarbicate saldamente sul podio.
Sarà per questo motivo che il Catanzaro di Mister Vivarini non potrà permettersi di allentare il passo, e continuare nella sua marcia solitaria, senza guardare il cammino delle altre.
Il prossimo avversario sarà la Virtus Francavilla, compagine allenata da una vecchia conoscenza giallorossa: Mister Antonio Calabro.

La fotografia dell’avversario:
La Virtus Francavilla è una squadra di categoria, difficile da affrontare per qualunque compagine, anche per quelle più attrezzate.
Prova ne sia la vittoria maturata contro il Pescara, nella quale gli uomini di mister Calabro hanno dato dimostrazione di grande intensità e forza agonistica.
Il tecnico pugliese, come dicevamo, è una vecchia conoscenza del Catanzaro, avendo allenato le Aquile nella stagione 2020/2021 e dopo aver raggiunto la seconda posizione in classifica al termine di un campionato che condannò i giallorossi alla solita lotteria dei playoff, uscendo contro l’Albinoleffe. Iniziò in modo peggiore la stagione successiva, tant’è che a fine novembre arrivò l’esonero dall’incarico, e che aprì’- di fatto- le porte all’era di Vincenzo Vivarini.
Oggi, ad un anno esatto dall’addio, il Catanzaro ritroverà difronte il tecnico pugliese, la cui filosofia di gioco si basa prevalentemente su un’impostazione difensivista e da una prorompente carica agonistica dei suoi uomini.
Il modulo tattico è un 3-5-2 che fa leva sulla velocità degli esterni, intraprendenti a servire le punte, ma – al contempo – molto abili a curare la fase difensiva.

Che partita sarà:
Il Catanzaro dovrà essere bravo a scardinare il blocco difensivo del Francavilla, facendo leva sul gioco corale dei suoi interpreti e sfruttando le abilità dei singoli. Detto ciò, ci sarà da battagliare per gli uomini di Vivarini, ai quali servirà pazienza, dovendo fare attenzione alle possibili ripartenze della squadra pugliese.
Non è il momento di fare i conti, anche se i numeri del Catanzaro sono davvero impressionanti, ma continuare verso quella latitudine che solo le Aquile possono raggiungere.
In fondo, si sa, alle Aquile l’altezza non fa paura…

Foto: Massimiliano Mucciante/ Virtus Francavilla

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P