Avversario di turno: A Monopoli le Aquile sfideranno i Gabbiani di Mr. Laterza.

Ci chiediamo cosa abbia pensato il portiere della Viterbese al triplice fischio finale.
In base alla proprietà transitiva, se una squadra vince quando tutto lascia presagire il contrario (complice la prestazione superlativa del portiere avversario), significa che qualcosa rispetto al passato è cambiato.
Tuttavia, l’incontro di sabato ha lasciato un retaggio importante: la consapevolezza che questo Catanzaro dispone di una rosa qualitativamente omogenea.
Una lezione che Mister Vivarini aveva già anticipato più volte, e che soltanto oggi se n’è appreso il reale significato.
È quanto si è visto contro una spregiudicata Viterbese, a dimostrazione di un campionato – quello di serie C- dal coefficiente di difficoltà altissimo.
Infatti – neanche a dirlo – per Iemmello e compagni è gia finito il tempo-limite dei festeggiamenti, e martedì alle ore 21 si scenderà di nuovo in campo contro il Monopoli.
L’incontrò che si giocherà in terra pugliese sarà valido per il nono turno di campionato.

La fotografia dell’avversario:
Giocare al “Veneziani” non è mai semplice.
Il Monopoli si conferma tra le compagini più attrezzate del girone, avendo dimostrato negli ultimi anni un sorprendente score di risultati. In questa stagione la compagine biancoverde parte discretamente bene, collezionando 5 vittorie, 3 sconfitte e 1 pareggio, quest’ultimo rimediato sabato scorso fuori casa contro la Turris.
Per la formazione di casa non sarà del match lo squalificato Manzari, mentre devono essere ancora valutate le condizioni del centrocampista Piccinni.
La squadra pugliese gode di ottime individualità e l’obiettivo di questa stagione sarà quello di centrare un posto nella griglia playoff.
Il modulo di Laterza ha subito in questo primo scorcio di campionato diverse variazioni, passando da un 4-3-3 ad un 4-4-2, ma nulla esclude – come dichiarato – che domani il tecnico ex Taranto possa adottare un modulo speculare a quello del Catanzaro per provare a limitare la mole di gioco dei giallorossi.

Che partita sarà:
Difficile dirlo, soprattutto dopo la partita contro i laziali che hanno sfoderato una prestazione di coraggio e determinazione.
Mister Vivarini può godere della disponibilità di quasi tutti gli effettivi, considerata l’assenza di Situm ancora non pienamente recuperato dall’infortunio al polpaccio.
Ancora è difficile prevedere la formazione che scenderà in campo, ma siamo certi che non mancherà la grinta e la voglia di giocarsela per l’intera posta in palio.
D’altronde la poltrona del primato si è fatta più comoda, sarebbe un vero peccato tornare a stringersi…

Foto: Monopoli Calcio


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *