23 Novembre 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Dimitrios Sounas, mezzala o trequartista la qualità è assicurata. E l’intesa con Vandeputte…

scritto il: giovedì, 06 Ottobre 2022 - 10:10

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo abbiamo aspettato fin dal momento del suo arrivo a Catanzaro, abbiamo visto fin da subito appieno le sue capacità. Dimitrios Sounas non si può più associare al concetto di “sorpresa”, ormai orbita perennemente nella “costanza”. Anche in questo grande inizio di stagione delle aquile il numero 24 è uno dei migliori, un’àncora per molti compagni anche più esperti di lui. E non va più rinchiuso nel perimetro della mezzala tutta grinta e recuperi.

Crescita costante

Mister Vincenzo Vivarini ha cucito sul greco un ruolo da enganche puro, un collegamento diretto tra centrocampo e attacco, dalla duplice utilità. Da un lato, aiutare la squadra a salire; dall’altro, favorire le imbucate offensive della coppia d’attacco con i suoi inserimenti letali per le difese avversarie. Perché al centrocampista ex Perugia la qualità non manca, anzi. E infatti, in questa stagione Sounas è uno dei migliori assistman del Catanzaro. Non è certo una statistica desueta per il classe 1994, che ha chiuso a quota quattro assist e tre reti nella scorsa stagione. Semplicemente, certifica ancor di più la sua centralità nel progetto giallorosso, una delle pedine davvero imprescindibili dello schieramento tattico di mister Vivarini.

I numeri in fase di possesso

L’ex centrocampista della Reggina , oltre ad essere un buon palleggiatore, con una media del 75% di precisione dei passaggi e il 60,5% tocchi di media a match, è anche bravo nel creare i presupposti di una superiorità numerica attraverso giocate individuali. è abile nella conduzione della palla, con la sua grande abilità nel districarsi in mezzo al campo e nell’inserirsi tra le difese avversarie con imprevedibilità . Nelle ultime cinque uscite, il “mago delle promozioni” ci ha messo sempre lo zampino, come nella rete del momentaneo 2-0 di Biasci a Taranto. Con Vandeputte, Biasci e Iemmello si trovano che è una bellezza. Del resto parlano la stessa lingua, quella della qualità.

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P