5 Ottobre 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Catanzaro – Picerno, Vivarini alla vigilia: “finalmente si comincia ma dobbiamo diventare squadra al più presto”

scritto il: sabato, 03 Settembre 2022 - 14:17

Tempo di lettura: 2 minuti

Nella conferenza stampa del pre-partita che vedrà il Catanzaro debuttare con il Picerno al “Ceravolo”, mister Vivarini si è presentato alla stampa con il suo consueto sorriso e la pacatezza che lo ha sempre contraddistinto. Trattandosi delle prime dichiarazioni ufficiali alla vigilia del debutto in campionato, sono stati diversi gli argomenti da lui affrontati, dal calciomercato del Catanzaro e delle altre avversarie del girone alle caratteristiche dei nuovi arrivati, alla necessità di dover sopperire alle mancanze dovute a squalifiche e infortuni.
Alla base però delle sue dichiarazioni la necessità e l’urgenza di diventare squadra. Il tecnico abruzzese esordisce così: “Finalmente si comincia! Abbiamo fatto un buon lavoro dall’inizio del ritiro fino adesso. Sara un Catanzaro tutto da verificare, tutto da vedere. Siamo ancora agli inizi. Di partite importanti non ne abbiamo fatto quindi siamo con qualche punto interrogativo però la squadra è pronta. Abbiamo lavorato molto soprattutto curando l’aspetto atletico”.

In merito al fatto che il Catanzaro è, a detta di tutti, tra le favorite assolute per la promozione diretta queste le sue dichiarazioni:

Il Catanzaro rispetto alle altre pretendenti alla vittoria finale ha un vantaggio, quello di aver cambiato poco mantenendo l’assetto della passata stagione e l’intelaiatura già esistente. Molti dei nuovi dovranno da subito integrarsi, capire bene i meccanismi di gioco anche perchè alcuni di loro sono arrivati negli ultimi giorni di mercato. A prescindere da questo comunque domani l’importante è vincere”. A proposito del Picerno il tecnico lo definisce “una buona squadra che bene ha fatto nella passata stagione. Cercherà quindi di confermare quanto di buono espresso anche perché non ha cambiato molto in sede di calciomercato. Non sarà una partita facile ma il Catanzaro dovrà sopperire alla mancanza di alcune pedine grazie all’apporto delle individualità che sicuramente ha”.

Sulle caratteristiche dei singoli questo il suo passaggio “ Ghion è un giovane con grandi capacità e talento. Si muove bene e ha una buona visione di gioco. E’ un giovane di grandi prospettive. L’inedita coppia difensiva Brighenti-Mulè dovrà giocoforza sostituire quella ormai consolidata Martinelli-Scognamillo ma si tratta comunque di elementi che, sebbene arrivati quest’anno potranno dare il loro contributo in quanto, specie Brighenti, ha notevole esperienza in questa categoria”. Sollecitato sulle condizioni di Rolando ancora infortunato e sulla decisione di intervenire sul mercato acquistando Situm, Vivarini così si è espresso: “Rolando è un giocatore dalle indubbie qualità tecniche. E’ stato sostituito da Bayeye nella passata stagione quando è dovuto restare fuori per diversi mesi. Quest’anno ha fatto la preparazione dall’inizio fino a quando non ha subito un nuovo infortunio i cui tempi di recupero si preannunciano lunghi. Si è deciso quindi di prendere Situm che è un elemento di grande esperienza e affidabilità per quella zona del campo. Abbiamo anche il greco – Katseris ndr – che ha fatto con noi l’intera preparazione quindi abbiamo nel complesso le giuste garanzie su quella corsia”.

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P