U.S. Catanzaro, ufficiale l’arrivo di Ghion

Come anticipato da Catanzarosport24.it lo scorso 19 agosto, Andrea Ghion è un nuovo calciatore del Catanzaro. Il calciatore ex Perugia arriva con la formula del prestito secco.

Il comunicato del club giallorosso

La società del presidente Floriano Noto assicura a mister Vivarini un importante tassello per la linea mediana superando la concorrenza e assicurandosi dal Sassuolo il centrocampista Andrea Ghion, che nell’ultima stagione ha vestito la maglia del Perugia in serie B. Cresciuto nel settore giovanile della società emiliana, il 22enne nativo di Mantova ha fatto tutta la trafila arrivando anche ad esordire in Serie A nella stagione 2019/20 e collezionando 3 presenze nella massima serie. Per lui una stagione in serie C a Carpi, quindi l’esperienza a Perugia. Il centrocampista arriva a Catanzaro con la formula del prestito secco.


Commenti

5 risposte a “U.S. Catanzaro, ufficiale l’arrivo di Ghion”

  1. Avatar Serghej
    Serghej

    È mio parere, opinabile chiaramente, che quest’anno c’è ben poco da lamentarsi e chi lo fa è i MALAFEDE o non è un tifoso del Catanzaro. A parte le riconferme (Biasci Iemmello Vandeputte) che sono già un mezzo miracolo, gli acquisti sono tanti e di qualità. Ricordiamoci che (purtroppo) giochiamo in Serie C. Resta anche la soddisfazione che sono stati raggiunti quasi tutti gli obiettivi e che Magalini è riuscito anche a fregare altre squadre concorrenti.

  2. Ai detrattori, il prestito “secco” significa che la società di appartenenza ha visto delle qualità nel calciatore, per cui lo presta per fargli fare minutaggio.
    Ora aspetto i commenti dei pseudo catanzarese.
    Forza Giallorossi e benvenuti GHION

  3. Avatar askatasuna
    askatasuna

    Deve essere una squadra ammazza campionato se vogliamo avere qualche speranza di salire con gli arbitri contro. Se riusciamo a sistemare le fasce prima della chiusura del mercato possiamo dire di avere una squadra veramente forte, con la sola accortezza di far giocare Sala e non Fulignati come titolare in porta. Poi starà a Vivarini ed ovviamente alla fortuna.

  4. Avatar Salvatore
    Salvatore

    La squadra è competitiva, personalmente avrei tenuto Nocchi come portiere, non è male ha ben figurato.

  5. Sono stato il primo a dire FULIGNATI non vale BRANDUANI . . . . Sembrerebbe che si inizia a capire ( con molto ritardo) che Fulignati non può essere il nr 1 . . . Non illudetevi neanche su Sala , a Gennaio ne riparliamo. . . Bravo askatasuna ( basta solo documentarsi sui calciatori , il curriculum è il cuore del calciatore. . . )

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *