7 Ottobre 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Il tennis ti salva la vita

scritto il: martedì, 09 Agosto 2022 - 13:31

Tempo di lettura: 2 minuti

La terza edizione del Memorial tennistico disputatasi presso il tennis club di Montepaone, nel ricordo di Maurizio Ferrara si è conclusa con una finale, quasi replica di quella dello scorso anno, in cui la coppia Trapani- Grillo ha sconfitto la coppia Lanciano- Ludovico con il punteggio di 6-2, 6-4. Il giovane Alessandro, anche per quest’anno può ritenersi soddisfatto del torneo, malgrado una collocazione inconsueta e che ha più volte richiesto una ridefinizione del tabellone, per far sì che questo conciliasse con gli impegni lavorativi dei partecipanti. Per una volta però, non vogliamo soffermarci sulla mera cronaca di quest’ultima giornata di gara, quanto piuttosto sulla premiazione, caratterizzata da momenti di malcelata emozione, ma anche di ilarità e allegria. La conduzione della cerimonia è stata affidata al sempre disponibile Massimo Brescia, che ha sottolineato la discrezione e signorilità di Maurizio, omaggiato da Alessandro Ferrara con una targa ricordo, così come anche Gregorio Voci- responsabile del circolo intitolato a Costanzo Catuogno- inappuntabile e brioso padrone di casa. Il primo ad essere premiato è stato Ennio Sajia, la cui presenza, mai come in questa edizione, si è rivelata indispensabile per la perfetta riuscita dell’evento; targa anche a Marco Boccetti, assente per motivi di salute, grazie al quale è stato possibile tenere, un corso informativo di BLSD. Le tecniche di primo soccorso dispensate prima della finale, si sono dimostrate essenziali alla realizzazione fattiva dello scopo benefico della manifestazione, e cioè la consegna di un defibrillatore, quest’anno donato al comune di Stalettì e ritirato dal vicesindaco dott. Mirarchi, particolarmente colpito dal clima di affetto espresso nei confronti di tutta la famiglia Ferrara.
All’evento hanno partecipato 32 coppie, molte delle quali amici del caro Maurizio, come l’evergreen Roberto Colosimo, premiato come “giocatore esemplare” del torneo. Dopo di lui, la coppia Giglio-Veraldi- già vincitrice del primo memorial e presente in ogni edizione- ha ricevuto dalle mani di Roberta e Andrea Ferrara il premio fair play: “ un riconoscimento alla carriera”, ha dichiarato Francesco Veraldi, anche se a noi piace pensare che i due “diversamente giovani” atleti, possano rappresentare un esempio per le generazioni future che si avvicinano al tennis non solo per motivi prettamente agonistici, ma anche per amore verso una disciplina sportiva in grado di contribuire al benessere sia fisico che mentale, non solo di chi lo pratica, ma anche di vi chi assiste come spettatore. A seguire, Antonio Motta e Giuseppe Talarico premiati come secondi classificati next genaration, primi i “giovani dentro” ( cit. Alessandro Ferrara) Mosè Viscomi e Francesco Ducatelli.
L’imprenditore Francesco Chirillo ha poi consegnato il trofeo 2° classificato alla coppia Lanciano- Ludovico, mentre una radiosa Anna, vedova di Maurizio e orgogliosissima mamma di Alessandro Ferrara, ha premiato insieme alla figlia Valeria, i due vincitori, Fabio Grillo e Andrea Trapani – quest’ultimo per il secondo anno consecutivo, anche se con un compagno diverso- omaggiati anche di due litografie donate dell’artista Giuseppe Barilaro.

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P