23 Giugno 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Esclusiva – U.S. Catanzaro: Massimo Bava nel ruolo di DS, si attende la rescissione dal Torino

scritto il: mercoledì, 01 Giugno 2022 - 20:37

Tempo di lettura: 2 minuti

Scartata l’ipotesi di vedere Beppe Ursino al Catanzaro nel ruolo di diesse, come lo stesso ci ha dichiarato in esclusiva (https://www.catanzarosport24.it/2022/06/01/esclusiva-beppe-ursino-io-al-catanzaro-voci-fantasiose-non-ce-nulla-di-vero/) restano altri profili, meno fantasiosi,su cui il presidente Noto si sta concentrando, uno di questi è Massimo Bava,58 anni torinese e sotto contratto con il Torino nella doppia veste di Direttore Sportivo e responsabile delle giovanili. Anche se il rapporto lavorativo con i granata ha cessato di esistere già un anno fa, non c’è però stato nessun seguito che portasse alla risoluzione contrattuale.

Massimo Bava è infatti ancora legato al Toro fino a giugno del 2022, e affinché si possa far luce sulla sua prossima destinazione dovranno passare almeno altri 10-15 giorni. Il contatto con il Catanzaro c’è stato già nei mesi scorsi, tanto che l’ex granata ha visto tre partite del Catanzaro (una al “Ceravolo”) e gode di una personale rapporto di stima con lo stesso presidente Noto oltre a conoscere personalmente il DG Diego Foresti.

Ad avvicinarlo al Catanzaro ci sarebbe anche il rifiuto dello stesso Bava di accettare la proposta della Juve Stabia che quindi giorni fa aveva sondato il terreno non trovando però nessuna possibilità di intavolare una trattativa e per quanto di nostra conoscenza proprio perché Bava avrebbe raggiunto un accordo di massima con il Catanzaro, reputandola una piazza di grandi tradizioni e soprattutto con ambizioni di vincere il prossimo campionato.

Massimo Bava ha iniziato la sua carriera da dirigente nel calcio 24 anni fa, nei dilettanti a Volpiano (To) nel 1998 ottenendo la promozione in serie D, poi ha lavorato al Canavese (promozione storica in serie C2) e a Cuneo. Ruolo di campo ma anche organizzativo, con mansioni sia da ds che da direttore generale. Ha approfondito la conoscenza del mercato di C e dei settori giovanili fino ad essere chiamato da Cairo nel 2012 alla guida del settore giovanile del Torino che ha rilanciato portando la primavera a vincere scudetto, coppa Italia e Supercoppa italiana, con tutte le squadre sempre ai vertici. Tra i nomi usciti sotto la sua gestione tecnica: Barreca, Bonifazi, Edera, Parigini e Millico.Nel 2019 la svolta con la promozione a direttore sportivo del Torino mantiene anche la carica di responsabile del Settore Giovanile. Lo scorso luglio del 2021 si interrompe il rapporto professionale con Cairo, ma non viene sciolto il contratto che scadrà come abbiamo già detto a giugno del 2022.

E la vicinanza della scadenza potrebbe essere accelerata nei prossimi giorni, il Catanzaro non può attendere oltre il 15 giugno (in caso contrario c’è anche un’altro nome sul taccuino del presidente Noto) ed in questa direzione sembra volersi muovere anche la volontà di quello che ad oggi ha più chance di essere il nuovo direttore sportivo delle Aquile, Massimo Bava con un contratto biennale.

Commenti da Facebook

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P