25 Maggio 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Play off: avanti Triestina, Entella e Pescara. Fuori l’Avellino

scritto il: giovedì, 05 Maggio 2022 - 09:00

Tempo di lettura: 2 minuti

Va in archivio il secondo turno play off, con altre sei squadre costrette a dare l’addio ai sogni di promozione. Procediamo con ordine.

Nel girone A, nessun problema, per la Triestina, per far fuori l’Aurora Pro Patria. La doppietta di Gomez, al 38’ e al 54’, spegne i sogni dei tigrotti, che realizzano il punto della bandiera nel finale con Pesenti. Eliminata, invece, la Pro Vercelli che pure godeva del fattore campo, e quindi della possibilità di superare il turno con due risultati su tre. La marcatura di Compagnon, al 56’, ha invece qualificato la Juventus U23.

Entrambi con un pareggio, nel girone B, si qualificano VirtusEntella (ai danni dell’Olbia) e Pescara (a spese del Gubbio). 1-1 il punteggio della prima gara, con reti di Merkaj al 46’, per i padroni di casa, e pareggio di Mancini al 71’. Inutili gli sforzi prodotti nel finale dei volenterosi calciatori della compagine sarda. Tanta fatica, invece, per il Pescara, costretto a rimontare il doppio svantaggio determinato dalle reti di Formiconi (12’) e Spalluto (42’). Pompetti, al 44’, ha riaperto la contesa e Pontisso, al 68’, ha realizzato il goal che vale il passaggio al turno successivo. Ancora brividi per i tifosi del Delfino, negli ultimi venti minuti, a causa dell’espulsione di Eugenio D’Ursi, che certamente i sostenitori del Catanzaro ben ricordano. Il Gubbio, però, non è riuscito a sfruttare la superiorità numerica.

Nel raggruppamento più meridionale, il Foggia, opposto in trasferta all’Avellino, è stato capace di ribaltare, nella ripresa, il punto realizzato da Bove al 17’. Merola, al 56’, e Nicolao, al 74’, i marcatori fra i satanelli. Ai fini del risultato, probabilmente decisive, tuttavia, due clamorose occasioni fallite da Jacopo Murano, mentre sull’1-2 è stato Ferrante a mancare una buona opportunità, intorno all’80’, per chiudere di fatto la sfida con diversi minuti di anticipo rispetto al triplice fischio. Nell’altra partita, giocata sempre sul filo del rasoio, il Monopoli si è sbarazzato della Virus Francavilla: 1-0 il finale, con goal, in pieno recupero, di Mercadante.

Riepilogo:

Triestina – Audace Pro Patria 2-1

Reti: 38’ e 54’ Gomez (T), 88’ Pesenti (PP).

Pro Vercelli – JUVENTUS U23 0-1

Rete: 57’ Compagnon.

VIRTUS ENTELLA – Olbia 1-1

Reti: 46’ Merkaj (VE), 71’ Mancini (O).

PESCARA – Gubbio 2-2

Reti: 12’ Formiconi (G), 42’ Spalluto (G), 44’ Pompetti (P), 68’ Pontiss (P).

Nota: espulso D’Ursi al 74’.

Avellino – FOGGIA 1-2

Reti: 17’ Bove (A), 56’ Merola (F), 74’ Nicolao (F).

MONOPOLI – Virtus Francavilla 1-0

Rete: 90’+2 Mercadante.

Per effetto dei risultati maturati, la Virtus Entella diventa la quinta testa di serie nel primo turno nazionale (definibile come ottavi di finale), aggiungendosi a Palermo, FeralpiSalò, Cesena e Renate. A tali cinque squadre, in data 5 maggio, saranno accoppiate, per sorteggio, Pescara, Monopoli, Triestina, Foggia e Juventus U23. Queste giocheranno in casa la gara di andata. Nel turno in parola non sono previsti tempi supplementari in ipotesi di parità nell’aggregate dopo le due partite (le reti realizzate in trasferta non hanno valore doppio nel caso in esame). In tale eventualità, sarà la testa di serie – dunque, la squadra che gioca in casa la seconda gara – a qualificarsi per i quarti di finale.

In foto: i calciatori del Foggia festeggiano nel settore ospiti dopo il successo di Avellino/ foto: Calcio Foggia 1920

Commenti da Facebook

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P