6 Dicembre 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

L’arresto di Luca Gallo, presidente della Reggina, ha scatenato l’ironia dei tifosi giallorossi sul web.

scritto il: giovedì, 05 Maggio 2022 - 16:23

Tempo di lettura: 2 minuti

“Il tempo è galantuomo” è una frase che usiamo spesso e significa che, alla fine, il tempo ristabilisce la verità, ripara i torti, cura ogni cosa, dà ragione ai giusti.
È questo lo spirito goliardico che in queste ore ha scatenato l’ironia dei tifosi del Catanzaro sui social, dopo aver appreso dell’arresto di Luca Gallo, presidente della Reggina.

Per comprendere le motivazioni di questa ironia, bisogna risalire al 12 ottobre del 2019 quando dopo il successo per 1 a 0 della Reggina sul Catanzaro, il presidente Gallo ebbe l’infelice idea di indossare pubblicamente una maglietta con scritto: “lavati i pedi e va curcati” in segno di sfotto’ ai tifosi catanzaresi. Una idea davvero infelice che indigno’ non solo i catanzaresi ma anche tantissimi sportivi di Reggio Calabria.

A seguito del comportamento del presidente Gallo noi di catanzarosport24.it avevamo sollecitato la procura federale ad intervenire, ravvisandone gli estremi dinanzi comportamento non corretto. La stessa procura federale il 23 gennaio scrisse alla Reggina: “La maglia indossata dal massimo dirigente amaranto è risultata offensiva, irriguardosa e che potenzialmente poteva istigare episodi di violenza considerata la sconfitta della squadra ospite”.

Di seguito vi riportiamo alcune immagini che stanno circolando sui social.

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P