Vivarini: “Dispiace per il risultato. Dopo il gol abbiamo perso un po’ di sicurezza”

Il tecnico del Catanzaro Vincenzo Vivarini in sala stampa ha commentato la sconfitta interna per 1-2 nel big match contro il Bari.

“C’è dispiacere per il risultato. Penso che sia stata prima di tutto una bella partita. Dalla panchina mi è sembrata giocata a viso aperto. Sotto l’aspetto della prestazione abbiamo fatto una buona partita. Abbiamo concesso qualche ripartenza di troppo al Bari. Avevamo lavorato per evitarle, ma abbiamo trovato contro una squadra preparata. Peccato per gli episodi, siamo stati sfortunati. Avevamo studiato e visto il Bari. Nel primo tempo abbiamo fatto una buona partita, venendo fuori giocando a calcio e creando 4-5 occasioni. Nelle altre partite il Bari non subiva molto, oggi è stato bravo anche Polverino. Anche con gli infortuni, chi ha messo in campo non possono certo considerarsi delle riserve. L’ho detto in prepartita: per noi oggi c’è un grosso dispiacere perchè volevamo dare una gioia ai nostri tifosi. Noi abbiamo un percorso che stiamo portando avanti per fare prestazioni di livello. Le ultime due ci hanno tagliato le gambe. Stasera ho visto una squadra che prima del gol del Bari ha dominato. Dopo il gol abbiamo perso un po’ di sicurezza”


Commenti

4 risposte a “Vivarini: “Dispiace per il risultato. Dopo il gol abbiamo perso un po’ di sicurezza””

  1. Avatar Felice
    Felice

    Mister, la signorilità é un valore; ma questa sera ha potuto vedere come viene suonata la canzone…….Non é la prima volta che la sudditanza arbitrale umilia e mortifica. Dal campionato 1987 – 88 cominció la Lazio…… ed arriviamo ad oggi……
    Non ha perso il Catanzaro, ha perso la credibilità del sistema, della imparzialità

  2. Avatar Antonio
    Antonio

    Hai ragione in pieno ma questa volta il vociferare porta, purtroppo, a qualcosa di molto più grave della sudditanza arbitrale. Le voci di corruzione si stanno facendo insistenti e forse la Lega Calcio, suo malgrado, visto che sta spingendo per il Bari in modo visibile anche a un cieco, si vedrà costretta ad aprire un’indagine. Di più al momento non si può dire ma il CZ, per il tramite del suo DG, Diego Foresti, sta per fare i suoi passi a tutela della regolarità dei campionati.
    Tu citi la stagione 1987-88, e chi si scorda quei clamorosi torti arbitrali culminato con CZ-Lazio. Floriano Noto c’era e soffri’ come tutti noi. È per questo che, forse, stavolta, non si lascerà perdere per fare i galantuomini facendoci fregate ancora senza reagire.
    Aspettiamo e stiamo vicini alla società sperando in Diego Foresti

  3. Avatar Eroebiancorosso
    Eroebiancorosso

    Quest’anno avete ricevuto un paio di rigori nonostante interventi di due metri fuori area quindi non lamentatevi anche noi abbiamo subito tanti torti soprattutto ammonizioni e espulsioni invertite o inventate. Io voglio solo dire che dopo le vostre dei vittorie consecutive avete equivocato sulla vostra forza e prima Monopoli e poi Bari vi hanno fatto vedere la realtà. Gli arbitri fanno parte del gioco come l’anno scorso e stata aiutata molto la Ternana che ha comunque meritato, ma stavolta stiamo meritando noi. Solo Bari

  4. Avatar Felice
    Felice

    Così il diplomino della promozione è pronto, con la Copp del Nonno e tanti, tanti, tanti Rolex, di augurio bbuono e segnare Le Ore, quelle adeguate allo scopo…..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *