Catanzaro: sei quel brivido che ti attraversa dentro

É un pomeriggio freddo e piovoso in città. Neanche a farlo apposta, la pioggia comincia a cadere giusto un’oretta prima dell’inizio del match, scoraggiando altri tifosi a recarsi allo stadio. Ma il brutto tempo iniziato a ridosso della gara é solo un pretesto perché nei quasi 3 giorni di prevendita precedenti l’orario di inizio previsto per le 17.30 SOLO 1862 tagliandi erano stati venduti!! Non ci soffermiamo su questo dato e sull’argomento che ne consegue in merito alla mancanza del pubblico al “Ceravolo”. Un argomento ampiamente trattato sul quale non vogliamo al momento soffermarci, ma provare solo a descrivere le forti emozioni che questo Catanzaro targato Vivarini é capace di suscitare in chi, da vero tifoso, oltre che da addetto ai lavori, ha il piacere di “ammirare”. Un pomeriggio sferzato da un vento gelido che attraversa lo stadio e sembra voglia imporre la sua legge, far capire a tutti che per quel pomeriggio il protagonista debba essere solo lui ma non sarà così. Con il Catanzaro di questa prima metà del girone di ritorno non potrà mai essere così. Non c’è vento, non c’è pioggia che tengano, il Catanzaro va oltre: bel gioco, manovre veloci e avvolgenti, azioni su azioni, ottima disposizione tattica, marcature arcigne, livello tecnico complessivo da categoria superiore…tutto questo fa del Catanzaro la squadra attualmente più forte del girone, quella che gioca meglio, quella più in forma, la più lanciata nel tentativo di realizzare un sogno per troppo, tanto tempo rimasto sopito nel cassetto dei desideri.

Ascoltare i cori incessanti dei meravigliosi e ineguagliabili Ultras, vedere le giocate di un rinato Cinelli, apprezzare la grinta del MURO Fazio, la corsa incessante di un Bayeye che nella precedente gestione tecnica aveva un posto fisso sulle tribune, ammirare le elevate doti tecniche di Vandeputte che si trova in serie C solo per caso, sono sensazioni straordinarie per chi ama il calcio e ha i colori giallorossi nel cuore. Poco meno di 3000 i presenti ma il boato che si solleva nel cielo alla splendida rete di uno strepitoso Vazquez, dà l’impressione di uno stadio stracolmo, perché l’entusiasmo, la gioia sono tali da farti sentire un brivido così intenso che ti attraversa il corpo e che nessun vento gelido potrà provocare! Questo è l’amore, la passione, il senso di appartenenza ai nostri colori che non potranno mai essere limitati o condizionati da una bassa temperatura, da uno scroscio di pioggia, da un vento gelido, noi andiamo oltre, noi dobbiamo andare avanti per la nostra strada, noi dobbiamo proseguire la rincorsa perché NOI SIAMO IL CATANZARO!!


Commenti

11 risposte a “Catanzaro: sei quel brivido che ti attraversa dentro”

  1. Finché morte non ci separi💛❤️

  2. Grande Catanzaro se continua cosi non ci ferma nessuno dritti x la B forza aquile dai ragazzi più incitamento allo scadio

  3. Io spero di sbagliarmi perché lo scrivo col cuore che piange …temo che col Bari tra due settimane a vedere il più forte Catanzaro degli ultimi 15-20 anni, la squadra più forte del girone, impegnata in una rimonta eccezionale per la promozione diretta in B, nell’incontro decisivo contro la capolista e di domenica pomeriggio, ci saranno sui 4.000 spettatori (se va bene …). Se così fosse ci sarebbe da piangere e prendere atto che la fantastica tifoseria giallorossa di una volta è solo un ricordo

    1. Avatar Giuseppe
      Giuseppe

      Noi emigrati abbiamo nel sangue le aquile degli anni ’70 quando valigia e buona volontà ci portarono via dalla nostra Catanzaro.
      Che dire?
      L’orgoglio c’è, il tifo si è abbondantemente ridotto ma sono fiducioso, gli spalti torneranno a riempirsi, ne sono certo.
      Da Firenze forza Aquile
      Giuseppe

  4. Due volte che scrivo

  5. Avatar giancarlo.specchi
    giancarlo.specchi

    Squadra più forte del girone? Col Bari verrete bastonati. Accontentatevi del secondo posto. Sabato a monopoli perderete, poveri illusi

    1. Avatar Francesco
      Francesco

      Certo, con le trame di palazzo in agguato ci si deve aspettare sempre di tutto: Monopoli di Stato…. calcistico, vero? laTri!!!

    2. Certo la Lega farà in modo di mandarci un team arbitrale tutti di Bari Vecchia !!!

    3. Avatar Antonio Mazzei
      Antonio Mazzei

      Ne sei convinto? O è la paura che ti fa scrivere per esorcizzarla?

    4. Avatar Palanca63
      Palanca63

      Perché tu con il lanciatissimo Francavilla hai i 3 punti in tasca…..Vedremo

  6. Perché non avete messo il mio commento?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *