24 Novembre 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Ciao Curiale, uomo dei gol storici e determinati

scritto il: martedì, 01 Febbraio 2022 - 14:03

Tempo di lettura: 2 minuti

In un mondo normale un attaccante che in 48 partite segna solo 6 gol è considerato poco prolifico. Poi però esiste il mondo di Davis Curiale, e lì le regole cambiano. Perché ok i gol saranno anche solo sei ma sono tutti determinanti, pesanti, importanti.

Curiale per esempio è colui che nel momento più difficile della scorsa stagione, a gennaio, risolve con un’autentica zampata il match col Potenza al 97esimo. Così come determinante è anche il suo gol al Bisceglie in un’altra giornata delicata per i giallorossi con l’incubo Covid piombato a decimare la squadra. I detrattori però insistono: segna solo con le piccole. Davis non reagisce, almeno a parole, e sul campo risponde con il gol che apre la vittoria sull’imbattibile, almeno fino ad allora, Ternana. Un bel gol seguito da un altro splendido gesto: la corsa a esultare sotto una curva tristemente vuota,

Si perché Curiale, oltre a tanto impegno sul prato verde, ha mostrato anche grande attaccamento alla maglia. Una casacca divenuta seconda pelle, vista anche la ritrosia del calciatore questa estate prima e tutto il mese di gennaio ora, ad andarsene. Ma l’arrivo di Biasci e Iemmello, e un impiego che sarebbe stato sicuramente col contagocce, alla fine lo hanno convinto. Tornare a Catanzaro però sarà semplice dalla vicina Vibo e l’accoglienza sarà, sicuramente calorosa come quella di quest’anno quando la sua entrata ai distinti venne accolta con tanti applausi.

Gli stessi che non ha potuto godere dopo il gol, di tacco, con la Turris o quello, ben più pesante ad Avellino. Altra rete che raddrizza un match delicato, successivo alla pesante cinquina subita con la Ternana, e lancia la squadra al successo finale. Avellino nel destino: un girone dopo, prima viene criticato per un errore sotto porta, poi però sui social si schiera apertamente a difesa della sua squadra e dell’ingiustizia arbitrale subita.

Ci ha sempre messo la faccia Davis, nei momenti belli e in quelli un po’ bruttini, con la solita passione, abnegazione e professionalità. E anche ottime doti tecniche come il gol in Coppa col Palermo sta lì a dimostrare. L’ultimo in maglia giallorossa ancora una volta determinante dato che con questa prodezza si passa il turno.

Il Catanzaro poi uscirà dalla competizione, come Curiale dai radar di Vivarini e dal campo. La separazione è inevitabile: Curiale si accasa ai cugini della Vibonese portando con sé un ricco bagaglio di esperienze e capacità di essere decisivo quando serve. All’ultima di campionato c’è proprio Vibonese – Catanzaro: ecco speriamo che i giochi di classifica siano fatti e la sua decisività non serva.

Commenti da Facebook

Articolo scritto da:

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P