Scognamillo: il leone del “Cibali” (video)

Un salvataggio al minuto 79 e 49 secondi che vale una rete.
Il Catanzaro è in vantaggio per 2 a 1, Martinelli (autore di un’ottima prestazione) commette uno svarione che rischia di costare caro, retropassaggio nel vuoto che lancia Sipos a tu per tu con Branduani, lo supera ed ha la grossa occasione di battere a rete a porta completamente sguarnita.
Dalle retrovie arriva come un fulmine Scognamillo che riesce a neutralizzare il pareggio dei siciliani deviando il tiro di Sipos in angolo. Leone!


Commenti

15 risposte a “Scognamillo: il leone del “Cibali” (video)”

  1. Avatar francesco
    francesco

    Mercoledì c’è un’altra partita importante quindi più concentrazione e finiamola con la beatificazione di questo e quello, perché pur come già detto della soddisfazione per la vittoria pur significativa perché contro il Catania, abbiamo vinto una mezza partita contro una squadra con le pezze al culo

    1. Avatar Aquilante
      Aquilante

      Il Catania veniva da un 3 a 3 a Bari. Ha vinto nettamente il derby col Palermo. Ha Moro, capocannoniere indiscusso della serie C e Greco. Sentiva la partita particolarmente e così la tifoseria, in settemila allo stadio. Non so perché si dica “mezza partita”, forse perché si identifica la squadra con la società, cosa che invece i calciatori del Catania non hanno mai fatto. E’ stata, a mio giudizio, un’importante vittoria che dà fiducia e permette di rimanere agganciati al treno per il secondo posto. Certo, occorrono conferme, ma si è intravisto un cambio di mentalità e tattico. L’equilibrio consiste nella cautela, non nello sminuire quanto di buono fatto. Forza Catanzaro!

    2. Continuate a criticare e non andrete da nessuna parte
      Ci vuole incitamento non e non affermazioni avventate
      Forza Catanzaro da un cuore amaranto

  2. Avatar Roberto
    Roberto

    Onore a Scognamillo, ma Martinelli “non commette uno svarione ” ma crea quasi sempre a favore della squadra avversaria situazioni di pericolo che portano specie quando sei in vantaggio alla compromissione del risultato finale.
    Quegli errori NON SI FANNO questi passaggi all’indietro dalla zona laterale al centro aria sono da CONDANNARE SENZA MEZZE MISURE SONO COSE CHE UN PROFESSIONISTA NON DEVE MAI FARE e lui ne combina quasi una a partita, VIVARINI fai capire che queste leggerezze NON SI DEVONO FARE perché è l’ABC di un qualsiasi difensore.
    Fai capire che quando si vede attaccato è meglio che spedisca la PALLA FUORI MA MAI DIETRO.
    SI PUÒ INSEGNARE QUESTA SEMPLICE MISURA oppure dobbiamo sempre sperare ad in Santo di turno (ieri Scognamillo e con la Vibonese altra cappellata, altra a Bari ecc. ecc.)
    Questa è una Priorità allenatore VIVARINI faccia un bel discorso in privato col giocatore altrimenti addio rincorse.

    1. Avatar Aquilante
      Aquilante

      Posso assicurare che Vivarini ha letto il commento e catechizzato a dovere Martinelli che ha giurato di non farlo più.

  3. Caro Francesco, con le pezze al culo fino ad un certo punto, vedi che Domenica scorsa hanno buttato alle ortiche la vittoria a Bari, e poi siamo sempre scettici e pronti a criticare subito, non vi accontentati mai

    1. Avatar francesco
      francesco

      Tra noi tifosi è evidente che c’è discordanza sull’obiettivo che si vuole che raggiunga la nostra squadra C’è chi vorrebbe andare in B e chi si accontenta di giochicchiare in C. Però siccome io non insulto o commento nessuno che la pensa diversamente da me sarebbe gradito che ci si limitasse ad esprimere la propria opinione senza rompere le palle,peraltro io in quello che scrivo mi lamento dell’articolo, non di altri tifosi.

      1. Avatar Antonio
        Antonio

        Come va la tua Reggina in B?

  4. Io farei una domanda dopo aver letto commenti del genere. Quindi c’è qualche intenditore di calcio che non è contento di avere in squadra il trio Fazio/Martinelli/Scognamillo da due anni di gran lunga la difesa più forte del girone. Cioè non va bene Scognamillo perché si fa spesso ammonire (tra l’altro espulso solo una volta…) quando è uno che per superarlo bisogna sparargli? Non va bene Fazio, autentico mastino (anche nel look..) ? Non va bene Martinelli? Leader della squadra, capitano, perdonalita’, tecnica superiore e grinta? Ma che cacchio di calcio guardate? Altre cazzate che si sentono? Occorrono difensori che sappiano costruire dal basso l’azione (ma che vuol dire, più che passare la palla al centrocampista preposto a farlo che altro deve fare?). Ma perché esistono difensori forti che sanno difendere e costruire l’azione che vanno a giocare in terza serie? Ma se non ci sono neanche in serie A!! Ma perché Bonucci (protagonista della Vittoria agli Europei) costruisce l’azione? Ma se su 10 lanci che fa (che chiunque può fare) ne sbaglia 8? Ma finitela, cercate di essere realisti, abbiamo degli ottimi difensori e cercate di apprezzarlo

    1. Avatar Roberto
      Roberto

      non è essere d’accordo sul trio o quant’altro, ci sono delle giocate che NON SI DEVONO ASSOLUTAMENTE FARE soprattutto se sei un difensore .
      Non si da’ il pallone dalla linea laterale indietro e centralmente questo lo insegnano anche ai pulcini quando iniziano a giocare a calcio.
      Ora che Martinelli sia regista basso, alto, corto, lungo poco importa e’ che DEVI DIFENDERE ED IMPEDIRE AGLI AVVERSARI DI SEGNARE, e non creare assist per metterli in condizione comodamente di spedire la palla in porta.
      CAPITO?

  5. Grazie Paolo per il tuo intervento, condivisibile e definitivo, anche perchè coloro i quali soffrono di malumore anche stamattina, probabilmente hanno già rinunciato a crederci.
    Vorrei aggiungere un dettaglio su Martinelli, andate a rivedere a fine partita come richiama tutta la squadra, non solo quelli che hanno giocato, anche i porta borracce, e guardate bene la sua mimica, vero leader, elemento che serve in questa fase, punto di riferimento dello e per lo spogliatoio.
    Basta polemiche, mercoledì tutti uniti per vincere!!!!
    Forza aquile.

  6. Avatar Massimo
    Massimo

    Chi è scettico o propenso a criticare sempre e comunque che cambi fede…magari che diventi cosentino!!!

  7. Continuate a criticare e non andrete da nessuna parte
    Ci vuole incitamento non e non affermazioni avventate
    Forza Catanzaro da un cuore amaranto

  8. ragazzi c’è sempre quaocuno pronmto a criticare anche quando si vince io ho suggerito a questi grandi estimantori/allenatori di stare sul divano a vedersi partite di serie a così non rompono le palle quando gioca il Catanzaro e forza giallorossi sempre !! nel bene e nel male !!

  9. Il Catania é sceso in campo assente mentalmente, e lo abbiamo visto tutti. Gridare alla svolta é prematuro, se non passano almeno tre partite vinte di santa ragione. Vedremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *