23 Gennaio 2022

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Inizio anno tra calciomercato, positività e rinvii

scritto il: mercoledì, 05 Gennaio 2022 - 11:53

Tempo di lettura: 2 minuti

Inizia il nuovo anno solare e la paura e le ansie legate alla pandemia aumentano ogni giorno di più. La variante omicron sta imperversando a ritmi vertiginosi interessando tutti gli ambiti lavorativi e sociali del nostro vivere quotidiano e di conseguenza anche quelli sportivi. Il calcio, sport di squadra e di contatto, risente in modo particolare di questa situazione come dimostrano i tanti casi di positività che riguardano le squadre a qualsiasi livello, Catanzaro compreso. In questa atmosfera surreale alla quale purtroppo siamo ormai abituati da un paio di anni circa, è iniziata da pochi giorni la sessione invernale del calciomercato con un fermento e una frenesia pari a quelle che giornalmente caratterizzano le nostre giornate. Le voci che circolano come sempre sono tante e molte, come spesso accade, anche infondate o mai del tutto confermate com’è naturale che sia per non far partire un’asta su questo o quel calciatore oggetto dei desideri. Il DS Pelliccioni e il DG Foresti si stanno attivando per portare in città gli elementi ritenuti più adatti al credo calcistico di mister Vivarini anche se l’attenzione principale è rivolta alle uscite. E’ risaputo infatti che la rosa non debba prevedere più di 24 elementi e quindi la dirigenza è attiva per sfoltirla di quei giocatori che hanno deluso le aspettative generali o che hanno trovato poco spazio nel corso della prima metà della stagione. E’ il caso di Bearzotti la cui cessione in prestito al Trento è stata ufficializzata nella giornata di ieri. Si attende quella di Porcino che interessa al Sudtirol e al Messina, come quella di Curiale che piace alla Vibonese (già si vociferava il suo passaggio tra gli ipponici dalla scorsa estate) e allo stesso Trento. Potrebbe lasciare il Catanzaro anche Monterisi, una sola gara di Coppa Italia per lui e Risolo utilizzato molto poco. Capitolo a parte invece per Cinelli la cui posizione è al vaglio della società. La sua posizione è ormai nota a tutti ma vista la conferma dell’interesse per il centrocampista Sounas, ex Reggina ora al Perugia, il regista ex Vicenza potrà essere ai saluti nel caso in cui il calciatore greco dovesse arrivare sui tre colli. A pochi giorni dall’apertura del calciomercato non ha senso fare altri nomi ma ciò che è certo è che la dirigenza vorrà consegnare a mister Vivarini quegli elementi da integrare ad un organico che è chiamato a risalire la china recuperando il terreno perduto nel corso delle prime 20 giornate fin qui disputate. Organico che si cercherà di completare prima del 16 gennaio, nuova data stabilita per la ripresa del campionato visti i tanti casi di positività che interessano un po’ tutte le società di Lega Pro. A proposito di slittamenti e posticipi, i tifosi potranno quindi vedere in campo il nuovo Catanzaro al “Ceravolo” direttamente in occasione della semifinale di ritorno di Coppa Italia con il Padova in programma mercoledì 19 gennaio. Si spera che per quella data le trattative che si stanno portando avanti saranno già concluse, evitando quindi di attendere gli ultimi giorni/ore della campagna acquisti per ufficializzare calciatori che spesso si sono rivelati dei veri e propri flop.

Foto:US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook

Categorie

error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P