Ai trecento tifosi rossoneri oggi a Catanzaro diciamo semplicemente “GRAZIE”

Di Tiziano Errichiello direttore di Foggiagol.it

Lui è Antonio Trotta, 34 anni, Commissario Capo della Questura di Catanzaro. Qualche attimo prima del fischio di inizio di Catanzaro-Foggia è stato colto da un malore improvviso. Si parla di un ictus o meglio di un’aneurisma improvviso che ha richiesto l’intervento di un’eliambulanza che lo ha soccorso mentre era impegnato nei controlli alla tifoseria ospite. Un attimo e il funzionario, che stava tranquillamente dialogando con alcuni ultrà rossoneri, si è improvvisamente accasciato a terra sotto gli occhi dei presenti. I primi a prestargli soccorso un operatore sanitario che era tra i tifosi del Foggia e alcuni agenti di Polizia in servizio. Le sue condizioni sono apparse da subito gravissime e trasportato d’urgenza all’Ospedale di Cosenza dove è stato sottoposto ad intervento chirurgico d’urgenza alla testa. Il funzionario è sposato e padre di una bambina e la notizia del suo malore ha fatto da subito il giro del web e delle testate nazionali che hanno dato la notizia in tempo reale. Notizia che ben presto è arrivata anche sugli spalti del “Ceravolo” dove da lì a poco sarebbe andata in scena una gara di calcio. Alla triste notizia la straordinaria reazione della tifoseria del Foggia che ha coinvolto nel giro di qualche minuto anche gli ultrà del Catanzaro sulla curva opposta. Gli striscioni sono stati raccolti così come le bandiere e non si è più sentito un coro al punto che il match tra Catanzaro e Foggia si è giocato in un silenzio surreale in segno di rispetto nei confronti dell’uomo prima e del funzionario della Polizia di Stato poi. Un segnale importante di civiltà, di alta sensibilità e di profonda maturità che ha scosso non poco gli animi dei circa trecento tifosi al seguito della formazione di Zeman. A questi ragazzi oggi ci sentiamo di dire “GRAZIE” per la bella pagina tutto cuore scritta in occasione di una trasferta distante cinque ore dal capoluogo foggiano. Quest’oggi quei ragazzi, accomunati dall’amore sviscerato per la casacca rossonera, hanno voluto smentire chi li ha sempre visti come acerrimi nemici degli appartenenti alle forze dell’ordine, a chi ha parlato di agenti in tenuta di antisommossa in occasione di scontri tra tifoserie. Quest’oggi quei ragazzi, con la sciarpa rossonera al collo, si sono voluti stringere intorno  al Dottor Antonio Trotta e alla sua amabile famiglia con l’augurio che, l’uomo prima e il poliziotto poi, possa tornare molto presto a riabbracciare.

Tiziano Errichiello direttore di Foggiagol.it


Commenti

13 risposte a “Ai trecento tifosi rossoneri oggi a Catanzaro diciamo semplicemente “GRAZIE””

  1. Avatar Arintha
    Arintha

    Questi sono i gesti di umanita’ che non ti fanno sentire mai solo e sono un messaggio di speranza per il futuro.

  2. Avatar Roberto
    Roberto

    onore ai tifosi foggiani

    1. Orgoglioso grazie a Voi di essere Italiano!

  3. Da restare semplicemente commossi

  4. Da restare semplicemente commossi

  5. Oggi ha perso la squadra ma hanno vinto gli uomini, ha vinto Foggia ! Complimentivai tifosi foggiani e auguri di pronta guarigione al povero Ispettore Trotta

  6. Complimenti ragazzi. Speriamo che il dott.Trotta un giorno possa sapere cosa è successo quel giorno in una partita di calcio un po particolare.

  7. Avatar Piero Costabile
    Piero Costabile

    Ho letto… BRAVI BRAVI BRAVI. ONORE A TUTTI VOI. Da CS.

  8. Solo gli ultras vincono sempre ! Grandi

  9. Avatar Gianni Improta
    Gianni Improta

    Complimenti a tutti per il grande senso di amore verso la vita. Speriamo che il dott. TROTTA possa superare questo difficile momento. Alla famiglia dico di aver fede a tutti gli ultras che la pensano come quelli del Foggia e del Catanzaro dico semplicemente grazie per questo grande esempio di umanità. Gianni Improta.

  10. Avatar Gianfranco
    Gianfranco

    Chi parla male degli ultras, non sa di chi parla.

  11. Avatar Enzo Minichelli
    Enzo Minichelli

    A chi dice che gli ultrà sono una rovina… Onore a voi…

  12. Avatar Marino Salvatore
    Marino Salvatore

    Bellissimo gesto di civiltà e di sensibilità. Onore a tutte e due le tifoserie. Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *