Bari – Catanzaro 2-1, al San Nicola botta e risposta tra Foresti e alcuni tifosi baresi.

A fine gara la squadra è andata a salutare i 500 tifosi giunti da Catanzaro, applausi per tutti e grande maturità della tifoseria giallorossa che nonostante la sconfitta ha cantato e tifato per tutti i 95′ minuti e gli applausi di fine gara alla squadra premiano l’impegno dei ragazzi di Calabro nella speranza che al prossimo incontro sotto la curva si possa gioire anche per i tre punti.
Con la squadra sotto il settore ospiti del San Nicola anche il DG giallorosso Diego Foresti, suo malgrado, protagonista di un curioso siparietto con i tifosi baresi dagli stessi beccato simpaticamente il DG gli si rivolgeva a sua volta dicendogli che al ritorno avrebbero lasciato i tre punti al “Ceravolo”. Applausi dei tifosi del Catanzaro al loro DG segno che c’è la volontà di tutti di guardare avanti ad un immediato riscatto.

Foto: US Catanzaro 1929


Commenti

6 risposte a “Bari – Catanzaro 2-1, al San Nicola botta e risposta tra Foresti e alcuni tifosi baresi.”

  1. Avatar Saverio
    Saverio

    Calabro non può allenare una squadra così forte ma non concreta

  2. Avatar Saverio
    Saverio

    Allenatore scarso

  3. Avatar Saverieddu
    Saverieddu

    Mi sa che tu sei piu scarso

  4. Avatar Giuseppe
    Giuseppe

    Tutto sommato a noi baresi è andata bene visto che abbiamo giocato contro 12 avversari……

  5. Avatar Alessandro
    Alessandro

    Ancora contro Calabro ? Ancora la storiella della Ferrari ? Questa non è squadra da primo posto bisogna aspettare i playoff. . . E dura accettare ma è la Realtà . Magari quest ‘anno saremo fortunati. Qualcuno si è accorto che a Bari L ‘ arbitro per circa 15/20 minuti fischiava a senso unico a favore del Catanzaro , poi ha capito che il Catanzaro non è una grande squadra. . . si e arreso anche lui !

  6. Avatar Giuseppe
    Giuseppe

    Per Alessandro
    15/20 minuti ? Troppo buono. Forse volevi dire per tutta la partita, compresi un paio di rigori e non come tifo di parte, ma riscontrabili da mezzi televisivi e quindi sotto gli occhi di tutti. Mi piacerebbe sapere invece se l’arbitro ha ricevuto orientamenti precisi in proposito viste alcune decisioni fin troppo plateali anche per un arbitro inesperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *