Primavera 3, Spader: “Speriamo che questa sconfitta ci faccia reagire, perché vogliamo tornare a dire la nostra sin dalla prossima gara”

Dopo 23 risultati utili consecutivi si ferma la striscia utile degli Aquilotti della Primavera 3. Ieri, infatti, sul sintetico del Viviani, gli Aquilotti sono usciti sconfitti per 2-1 nel match contro il Potenza. I giallorossi hanno gestito la gara, dopo un’iniziale fase di studio dell’avversario. Il vantaggio è arrivato nella ripresa, ma i padroni di casa hanno ribaltato il match dal dischetto e con una rete in ripartenza, proprio quando i giallorossi stavano tentando di riportarsi nuovamente in vantaggio. Mister Spader ha commentato la gara e ha trovato nella grinta la nota positiva della prestazione dei suoi: “Non siamo partiti bene, abbiamo avuto delle difficoltà nei primi 10-15 minuti, specialmente nel capire come dovevamo uscire in pressione avendo cambiato sistema di gioco” ha esordito il tecnico nel post-partita. “Una volta usciti abbiamo preso il pallino del gioco tenendo bene palla e costruendo un paio di occasioni. La disamina che posso fare è che in questo frangente ci è mancata un po’ di brillantezza davanti nel finalizzare, perché abbiamo creato occasioni importanti che potevamo sicuramente concretizzare” ha spiegato Spader.

A fine primo tempo gli aquilotti vanno a riposo sullo 0-0 e nella ripresa entrano con il piglio giusto, passando in vantaggio su corner. Ma poi il Potenza la ribalta portandosi in vantaggio.“Nella ripresa siamo partiti bene e abbiamo sbloccato il match su un corner. Da lì la gara si è fatta un po’ nervosa e ci è stato fischiato contro un calcio di rigore. Siamo rimasti anche in dieci e la gara si è fatta difficile. Avevamo tenuto bene conquistando un rigore a 20’ dalla fine, ma lo abbiamo sbagliato. Siamo andati sotto poco dopo su una ripartenza. La reazione c’è stata e siamo andati vicini a riacciuffare la gara. Sono contento della reazione dei ragazzi dopo il gol subito. Abbiamo gestito discretamente bene il match, ma con poco ritmo e su questo dobbiamo lavorare. I ragazzi hanno giocato e il rammarico c’è per non aver sfruttato le tante palle create, ma anche per alcuni episodi che ci hanno penalizzato, come il gol in fuorigioco annullato a Bamba. Speriamo che questa sconfitta ci faccia reagire, perché vogliamo tornare a dire la nostra sin dalla prossima gara” ha concluso Spader.

Foto: US Catanzaro1929


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *