Un fortunatissimo Monopoli batte il Catanzaro con la complicità di pali e traverse e qualche svista arbitrale

Catanzaro (3-4-1-2): Branduani; De Santis, Fazio, Scognamillo; Bearzotti, Verna, Welbeck, Vandeputte; Carlini; Bombagi, Cianci. A disp. Nocchi, Romagnoli, Monterisi, Gatti, Bayeye, Tentardini, Cinelli, Porcino, Ortisi, Risolo, Curiale, Vazquez. All. Antonio Calabro

Monopoli (3-5-2): Loria; Arena, Bizzotto, Mercadante; Viteritti, Piccinni, Vassallo, Bussaglia, Guiebre; Starita, Grandolfo . A disp. Guido, Riggio, De Santis, Fornasier, Tazzer, Morrone, Nina, Langella, Novella, D’Agostino, Nocciolini. All. Alberto Colombo

Arbitro: Simone Galipo’ di Firenze (assistenti: Giulio Basile di Chieti e Giuseppe Pellino di Frattamaggiore). Quarto ufficiale: Giorgio Di Cicco di Lanciano

Angoli CZ-MO: 8-4

Ammoniti: Branduani (CZ), Tentardini (CZ), Curiale (CZ), Viteritti (MO), Welbeck (CZ)

Recupero: 1-6

CRONACA

Nei 16 precedenti ufficiali al “Ceravolo” bilancio di 10 vittorie giallorosse (ultima 2-0 nel 2019/20 in coppa Italia di C), 2 pareggi (2-2 nella serie C dello scorso anno) e 4 successi biancoverdi (ultimo 2-1 nella serie C 2019/20). Giallorossi di casa sempre in rete nelle ultime 9 sfide a Catanzaro, 13 reti totali con ultimo stop in Catanzaro-Monopoli 0-1 del 28 ottobre 2007, II Divisione Lega Pro.

Ottobre mese d’oro per le formazioni di Calabro: media punti/partita di 1,84, con bilancio formato da 10 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte in 19 incontri disputati.

Catanzaro squadra fair-play: nessuna espulsione subita dopo 10 giornate, come Taranto e Juve Stabia.

Due primati nel girone C per il Catanzaro: maggior numero di rigori calciati (5 in 10 turni, come il Palermo) e difesa bunker del girone C (4 sole reti subite). I giallorossi non subiscono gol in campionato oramai da 319’: ultima rete firmata Benvenga al 41’ di Catanzaro-Fidelis Andria 3-1 del 5 ottobre scorso, da cui si contano i residui 49’ contro i pugliesi e le 3 intere gare seguenti, contro Paganese (2-0 fuori casa). Taranto (3-0 casalingo) e Latina (2-0 esterno).

Monopoli una delle 5 squadre del girone C che, dopo 10 turni, manda in rete meno giocatori, appena 5, come Catania, Paganese, Virtus Francavilla e Juve Stabia.

Monopoli reduce da 4 sconfitte esterne consecutive e senza reti fuori casa da 210’: ultima rete firmata Starita al 60’ della gara persa 1-3 a Francavilla dalla Virtus; da allora si sommano i residui 30’ nel derby pugliese e le trasferte di Bari e Foggia (duplice k.o. per 0-1).

Dirige Galipò di Firenze.

PRIMO TEMPO

Dopo i primi dieci minuti di gara nessuna occasione degna di nota. La partita si gioca prevalentemente a centrocampo con le due squadre che sono ancora in una fase di studio

Al 13′ il Catanzaro va in rete ma il guardalinee annulla. Azione che parte dalle retrovie. Lancio di Bombagi per Cianci che smista per Carlini che a sua volta serve l’accorrente Bombagi, il tiro dell’ex Teramo si stampa sul palo e ritorna in campo, Carlini segna ma l’arbitro annulla

Sul capovolgimento di fronte i pugliesi conquistano un calcio d’angolo. Sugli sviluppi del tiro dalla bandierina Arena insacca ma l’azione sembra viziata da un fallo di mano. CATANZARO – MONOPOLI 0 – 1

Al 23′ ancora una traversa per il Catanzaro, azione fotocopia di Vandeputte con il Taranto, si accentra dalla sinistra tiro con la sfera che si stampa sul sette e torna in campo con la difesa ospite che si salva ancora una volta. Giallorossi sfortunati, biancoverdi fortunati e immeritatamente in vantaggio

Al 38′ ammonito Branduani

Sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla destra arriva il raddoppio del Monopoli ancora una volta con Arena che di testa batte Branduani CATANZARO – MONOPOLI 0-2

SECONDO TEMPO

Doppio cambio tra i giallorossi: dentro Tentardini e Vazquez fuori Bearzotti e Bombagi

All’56’ ancora una traversa per il Catanzaro. Monopoli decisamente fortunato finora che ha capitalizzato al massimo quello che ha creato: due tiri due gol. I giallorossi invece sfortunati come non mai. Carlini conquista un pallone in area, tira ma la sfera si stampa sulla traversa.

Ammonito Tentardini

Calabro manda in campo Bayeye e Curiale al posto di De Santis e Cianci

Doppia sostituzione anche per i biancoverdi: fuori Starita per De Agostino, fuori Bizzotto per Fornaier

Ammonito Curiale per fallo su Fornasier

Al 70′ ammonito Viteritti per una trattenuta Curiale

Nuova sostituzione per il Monopoli fuori Grandolfo dentro Nocciolini

Al 76′ accorcia le distanze Max Carlini che sugli sviluppi del terzo calcio d’angolo svetta più in alto di tutti e batte finalmente Loria che questa volta non è aiutato da pali e traverse. CATANZARO – MONOPOLI 1-2

Al 77′ nuova occasione per il Catanzaro che schiaccia il Monopoli nella propria metà campo. Nuovo calcio d’angolo per i giallorossi, tiro di Curiale e parata a terra di Loria

Soffrono gli ospiti. Colombo manda in campo Novella e Langella al posto di Viteritti e Morrone

All’80’ Loria si salva deviando in calcio d’angolo un colpo di testa ravvicinato di Curiale

Ammonito Welbeck per fallo su Guiebre

All’87’ ammonito Langella per fallo su Carlini

Sostituzione del Catanzaro fuori Verna dentro Ortisi

Dopo 6 minuti di recupero finisce un match che vede il Catanzaro perdere immeritatamente al cospetto di un Monopoli fortunato e cinico


Commenti

18 risposte a “Un fortunatissimo Monopoli batte il Catanzaro con la complicità di pali e traverse e qualche svista arbitrale”

  1. Avatar Salvatore
    Salvatore

    Partita difficilissima da recuperare, adesso il Monopoli è sulle ali dell’estasi . Sicuramente si chiuderà a proteggere il risultato ma a parte la sfortuna dei pali colti dal Catanzaro cos’è che non va ? Perché abbiamo subito due reti in 45 minuti? Speriamo che il secondo tempo sia migliore e magari recuperare il risultato.

  2. Avatar Salvatore
    Salvatore

    Mancano Martinelli leader e Rolando . Serve una soluzione….

  3. Avatar Salvatore de Marco
    Salvatore de Marco

    Ci vuole solo un altro allenatore . Stop

    1. Avatar Massimo
      Massimo

      Ne sei proprio sicuro? Perché commenti ora e non dopo le partite che abbiamo vinto giocando anche bene? Ecco perché a Catanzaro non si andrà mai da nessuna parte!!!

      1. Avatar Salvatore de Marco
        Salvatore de Marco

        veramente lo dico dall’anno scorso è ripetuto da iniziò campionato , adesso verranno i nodi al pettine

  4. Avatar Silvano
    Silvano

    Dall’alto hanno già deciso chi vince il campionato, il Bari oggi gioca a Francavilla con la squadra di casa decimata dal giudice sportivo, oggi a noi e’ capitato un cesso e coglione di arbitro che ha convalidato la prima rete dopo fallo di mano, regalato la punizione del secondo gol, e negato un rigore a De Santis che e’ rimasto fuori 15 minuti, lo dicessero ad alta voce che deve andare in B il Bari cosi’ non facciamo piu’proclami, vergogna, Predidente alza la voce contro queste ingiustizie, in altri campi all’arbitro gli avevano rotto il culo

  5. Quando c’è qualcuno che si trasforma in paratutto( solo per oggi) e con pali e traverse…..
    Il Monopolli si è ” realizzato “……………….

  6. Avatar Salvatore
    Salvatore

    Oltre ad un bravo allenatore che in questo momento non saprei fornire un nome ma a parte questo, pur volendo cambiare, i calciatori attuali sarebbero quelli giusti per il nuovo mister ? Magari a gennaio facciamo una piccola rivoluzione, non capisco perchè Cinelli ancora non ha giocato, siamo sicuri che vuole restare a Catanzaro ? Bombagi, Cianci , Bearzotti et company sono stati acquisti giusti ? Che poi le squadrette fatte con pochi spiccioli , vincono pure, e sono in alta classifica, Signor Presidente ce lo può spiegare ?

  7. Avatar Salvatore de Marco
    Salvatore de Marco

    Ma per piacere ! Una squadra che non è capace di rimontare non andrà mai da nessuna parte . Inutile prendersela con gli arbitri . È bastata una mezza squadra , per altro non aveva mai fatto gol in trasferta , ad abbassarci la cresta . Domenica perderemo , naturalmente, a Bari e buonanotte al secchio . Con un coglione di allenatore e giocatori strapagati di dubbia efficacia .

  8. Provo un disappunto profondo quando leggo alcuni giudizi avventati e preconcetti. Due paia, una traversa, un gol, cosa si vuole di più. Molto sfortuna e un arbitro decisamente modesto perché sul primo goal un tocco di mano, ci vuole più fiducia e il titolo della redazione mi sembra il più corretto,

  9. Avatar Salvatore
    Salvatore

    Intanto il Bari sta perdendo due a zero anche se provvisorio, con la vittoria lo avremmo agganciato , anche un pari sarebbe stato utile.

  10. Avatar Salvatore
    Salvatore

    Intanto il Bari sta perdendo due a zero anche il parcheggio per noi sarebbe stato meglio così potevamo agganciare il Bari nello scontro diretto.

    1. Avatar Salvatore de Marco
      Salvatore de Marco

      Il Bari certamente rimonterà , non è affatto una squadra di brocchi come la nostra . Inutile appigliarsi alle traverse , i palloni devi infilarli dentro altrimenti non hai fatto nulla!

      1. Avatar Massimo
        Massimo

        Senti amico.. cambia squadra.. anzi, cambia sport che è meglio!!!

      2. Avatar Massimo
        Massimo

        E infatti il Bari ha rimontato perché non ha Brocchi come i nostri..hai visto??

  11. Avatar Roberto
    Roberto

    Tutti ci aspettavamo un Catanzaro alla Reggina e Ternana maniera in questo campionato ma
    non sarà così, non ci sarà una squadra schiacciasassi in questo girone.
    Il Bari ha pareggiato 2 partite fa in casa col Foggia in un derby e nel 2° derby ha perso sonoramente a Francavilla Fontana con la Virtus.
    Questo campionato lo si vince puntando sulla continuità dei risultati, vuol dire che quando non puoi vincere l’importante è non perdere perché il punto muove sempre la classifica.
    Se vuoi vincere a tutti costi può capitare come oggi che una squadra si mette in 11 in difesa e giocando di contropiede con un po’ di fortuna come oggi vince la partita.
    Il campionato di serie C è difficile, poi quest’anno sarà molto livellato.
    Lasciamo fare a questa dirigenza che ha uno staff di primo piano e fiducia a questo allenatore che innanzi tutto ci tiene al Catanzaro e poi ha dimostrato di saper leggere le partite.
    Oggi la sfortuna ci ha negato quanto meno un pareggio avendo preso 1 palo pieno a portiere battuto 1 incrocio dei pali a portiere battuto una traversa dove il portiere non sarebbe arrivato.
    Pazienza comunque questo tipo di partite in un campionato capitano.
    Adesso sotto andiamo a Bari a giocarcela.
    E poi la gente DEVE VENIRE ALLO STADIO PERCHÉ QUANDO QUEI POCHI CHE ERAVAMO OGGI GRIDAVAMO LA SQUADRA QUEL QUALCOSA IN PIÙ L’HA DATO.
    PERO’ siamo in pochi questo non va bene.

  12. ma perché criticate sempre, se non vi soddisfa il Catanzaro, andate a vedervi il Cosenza. Forza Catanzaro Domenico da Genova.

    1. A ragione il signor Roberto siete buoni solo a criticare, perché non andate allo stadio a incitare questi ragazzi, voi non siete tifosi del Catanzaro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *