U.S. Catanzaro: Aquile volano e vanno, quarto successo di fila con il 2 a 0 a Latina

Il Catanzaro cala il poker con la vittoria in trasferta a Latina che va ad aggiungersi alla vittoria sull’Andria, quella di Pagani e all’ultima casalinga sul Taranto.

Un poker in grande stile valorizzato anche dal passo falso del Bari che il casa si ferma contro il Foggia di Zeman (1-1), una valorizzazione che in classifica permette ai giallorossi di diminuire lo svantaggio proprio sul Bari capolista che ora dista di soli 4 lunghezze.

Ma anche alle spalle aumenta il divario sulle inseguitrici, con la Turris che in casa è sconfitta (2-3) dal Campobasso. Insomma un mercoledì da Aquile!

Un Catanzaro robusto quello visto di scena a Latina, ben messo in campo da Calabro, ordinato e solido che a dispetto della tanta qualità in campo questa volta ha saputo essere molto più concreto badando molto alla sostanza. Segno di una crescita di tutto il gruppo che sembra essersi calato nel ruolo di protagonista non dimenticando che questo è un campionato particolarmente difficile. E il Catanzaro nei panni di chi vuole vincere senza risparmiarsi li ha indossati bene a Latina lottando su ogni pallone fino al termine, frutto anche di una condizione fisica in crescendo.

Dopo 10 giornate sono proprio Catanzaro e Bari a contendersi la promozione diretta in Serie B mentre sembra essere uscito definitivamente di scena l’Avellino dell’ex Braglia che rimedia solo un parereggio (2-2) al fotofinish questa volta sul campo del Catania che a sua volta sembra essere arrivato al confine con la sua stessa sopravvivenza per i noti problemi economici.

Il quarto successo di fila regala, forse definitivamente, a Calabro e ai suoi ragazzi quella consapevolezza di essere una squadra forte costruita per vincere il campionato. Una grande iniezione di autostima, che adesso deve fare traino per tutto l’ambiente chiamato ad essere il dodicesimo uomo in campo. Avanti Aquile!


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *