Finisce in parità tra Catanzaro e Catania tra i fischi del Ceravolo

CATANZARO: Branduani, Fazio, Martinelli, Scognamillo, Porcino, Baerzotti, Verna, Risolo (al 54′ Vandeputte), Bombagi, Carlini, Vazquez. A disposizione: Nocchi, Romagnoli, Tentardini, De Santis, Welbeck, Curiale, Monterisi, Cinelli, Ortisi, Gatti, Cianci. All. Calabro

CATANIA: Sala, Maldonado, Provenzano, Ercolani, Piccolo, Greco, Monteagudo, Russini, Moro. Calapai, Zanchi Stancampiano, Pino, Claiton, Russotto, Rosaia, Biondi, Izco, Albertini, Pinto, Ropolo, Cataldi, Sipos. All. Baldini

Arbitro: Di Graci di Como

Assistenti: Miniutti di Miniago e Caso di Nocera Inferiore

Calci d’angolo CZ- CT 11 – 2

Ammoniti: Scognamillo (CZ), Provenzano (CT), Russini (CT), Martinelli (CZ), Ercolani (CT), Carlini (CZ), Cianci (CZ), Biondi (CT), Tentardini (CZ), Curiale (CZ)

Recupero 0 – 6

Spettatori 2733 (di cui 778 abbonati e 14 tifosi ospiti)

CRONACA

PRIMO TEMPO

Posticipo serale tra Catanzaro e Catania, match valevole come quinta giornata del campionato di Serie C girone C. Al “Ceravolo” si affrontano due delle squadre più blasonate del sud Italia che, però, hanno sulla carta obiettivi diversi

A Catanzaro i confronti ufficiali sono 30: in bilancio 16 vittorie giallorosse (ultima 1-0 nella coppa Italia di C del 15 settembre scorso), 7 pareggi (ultimo 0-0 nella serie C 2015/16) e 7 successi etnei (ultimo 1-0 nella coppa Italia di C 2019/20). Etnei in gol solo una volta nelle ultime 4 trasferte al “Ceravolo”, rete di Marco Biagianti nella vittoria del 18 dicembre 2019, in coppa di C

Calabro deve rinunciare a Rolando che si è infortunato in allenamento e manda in campo Bearzotti mentre al posto di Vandeputte, che al momento siede in panchina, gioca dal primo minuto Bombagi. Per il resto è la stessa formazione delle ultime giornate con Risolo a centrocampo che ha preso il posto di Cinelli non ancora al top dopo la partita con il Potenza

Al 2′ Russini ruba palla a centrocampo scende sulla sinistra e tenta di soprendere Branduani con un tiro forte ma alto sopra la traversa

Al 5′ è il Catanzaro che si fa vedere in area etnea con un tiro forte ma centrale di Bombagi

Al 9′ prima ammonizione della partita Russini scende ancora come un treno sulla sinistra si accentra ma Scognamillo lo strattona e si becca il primo giallo

Sugli sviluppi del calcio di punizione è lo stesso Russini a mettere il pallone alle spalle di Branduani portanto in vantaggio i siciliani. CATANZARO – CATANIA 0 – 1

Al 19′ calcio di rigore per il Catanzaro. Porcino dalla sinistra crossa in area ma Ercolani intercetta con un braccio. Di Graci non ha dubbi ed assegna la massima punizione. Sul dischetto va Carlini che non sbaglia, Sala da una parte pallone dall’altra. CATANZARO – CATANIA 1 – 1

Al 32′ primo ammonito tra i rossoazzurri. Provenzano scalcia Bearzotti e finisce sul taccuino dei cattivi

Al 34′ Vazquez scalda i guantoni a Sala con un tiro ravvicinato e angolato. L’estremo difensore ospite non si fa soprendere e si rifugia in angolo. Ancora una buona occasione per i giallorossi dal tiro dalla bandierina. La palla finisce sulla testa di Vazquez che però non inquadra la porta

Al 37′ nuovo cartellino giallo per i siciliani. Russini mette giù Fazio e Di Graci non perdona e lo ammonisce

Il primo tempo di fatto finisce qui. Sul finale sia il Catanzaro che il Catania avevano costruito due buone occasioni ma entrambe erano viziate da fuorigioco

SECONDO TEMPO

Nessun cambio tre i ventidue in campo. Catanzaro e Catania ricomincia com’era iniziata

Al 54′ prima sostituzione del match: dentro Vandeputte fuori Risolo nelle fila del Catanzaro

Doppia ammonizione, una per parte per Martinelli ed Ercolani per reciproche scorrettezze

La partita non decolla e ne fa le spese anche Carlini che viene ammonito per fallo su Greco

Al 65′ doppio cambio tra i giallorossi: fuori Bombagi e Verna dentro Cianci e Welbeck mentre il Catania sostituisce Greco e Piccolo ed entrano Rosaia e Biondi

Al 68′ primo tiro della ripresa nello specchio della porta etnea. Welbeck pesca Vazquez nel cuore della mediana siciliana, l’argentino prova la botta ma la sfera centrale diventa facile preda di Sala

Al 70′ Cianci viene ammonito per fallo su Provenzano

Al 73′ ci prova ancora Vazquez a finalizzare un’azione dalla destra ma il tiro viene respinto dalla retroguardia ospite

Al 75′ Baldini manda in campo Russotto al posto di Russini

All’80’ pericolo per la porta del Catania. Bearzotti scodella dentro un pallone che Vazquez gira verso la porta senza riuscire a metterla dentro

Calabro gioca le carte Curiale e Tentardini al posto di Vazquez e Porcino, Baldini risponde con Sipos e Izco al posto di Moro e Maldonado

Al 91′ ammonito Tentardini per fallo su Calapai

Al 92′ ammonito Biondi per fallo su Fazio

Al 93′ ammonito Curiale per fallo su Rosaia

Nei sei minuti di recupero non succede più nulla Catanzaro – Catania finsice 1 a 1. Partita brutta sotto tutti i punti di vista. I giallorossi sono stati lenti, macchinosi e privi di idee. Il Catania ha fatto la sua onesta partita difendendosi con le unghie


Commenti

6 risposte a “Finisce in parità tra Catanzaro e Catania tra i fischi del Ceravolo”

  1. Diciamoci la verità il Catanzaro ha fatto schifo.

  2. Avatar FRANCESCO
    FRANCESCO

    Questo Signore ha ancora la faccia tosta di dire che abbiamo fatto una grande partita, tranne 2 tiri di Vazquez siamo stati nulli, secondo me e’ allucinato, e’ più di Lui Presidente e Direttore. Ormai e’ ora che si faccia da parte e si ricogghia , altrimenti siamo in piena corsa Play out

    1. Sono d’accordissimo non c’è uno schema, senza filtro a centrocampo, gli esterni non spingono sulle fasce squadra troppo bassa,con azioni isolate

  3. che razza di allenatore io sono contro gli esoneri ma…questo ….

  4. Avatar francesco
    francesco

    Quello che abbiamo visto anche stasera è improponibile,ma cari signori,la nostra dimensione è evidentemente questa.Io credo che le somme vadano tirate( in verità l’avevo fatto già anni),e la conclusione che con questo presidente il massimo che si possa fare è un discreto campionato di C, è inutile arrovellarsi il cervello con allenatore giocatori moduli e quant’altro.Se sta bene così a questo punto anch’io me ne faccio una ragione, i tifosi non possono determinare le sorti del Catanzaro, la proprietà ci dica almeno cosa vuole fare o non fare, ma parli ed intervenga.

  5. Avatar Vittorio Reale
    Vittorio Reale

    In effetti, squadra senza sbocchi, incapace di costruire una sola azione da gol:attaccanti inesistenti, centrocampo idem,difesa appena sufficiente: così, ennesima stagione anonima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *