Brutta partita del Catanzaro. Col Potenza è solo 1 a 1

CATANZARO (3-5-2): Branduani, Martinelli, Scognamillo, Fazio, Cinelli, Verna, Porcino, Rolando, Vandeputte, Carlini, Vazquez. A disposizione: Nocchi, Rizzuto, Tentardini, De Santis, Welbeck, Bombagi, Monterisi, Ortisi, Risolo, Bearzotti, Gatti, Cianci. All. Calabro

POTENZA (3-4-1-2): Marcone, Zampa, Cargnelutti, Coccia, Romero, Ricci, Gigli, Salvemini, Zenoni, Matino, Sepe.
A disposizione: Greco, Petriccione, Vecchi, Sandri, Baclet, Nigro, Bruzzo, Maestrelli, Volpe, Zagaria, Banegas, Guaita. All. Gallo

Allenatore: Di Marco di Ciampino

Assistenti: Catallo di Frosinone e Agostino di Cinisello Balsamo

IV Uomo: Pascarella di Nocera Inferiore

Calci d’angolo: CZ – PZ 14 – 4

Ammonizioni: Zampa (PZ), Salvemini (PZ), Scognamillo (CZ), Cargnelutti (PZ), Risolo (CZ)

Recupero: 0 – 6

Note: Cielo coperto. Campo in buone condizioni. Presenti in curva est un centinaio di tifosi potentini

CRONACA

I precedenti ufficiali in Calabria tra le due squadre sono 15: 9 le vittorie giallorosse (ultima 1-0 nella serie C dell’anno scorso), 4 pareggi (ultimo 2-2 nella serie B 1966/67) e 2 affermazioni lucane (ultima 2-0 nella serie C 2019/20).

Catanzaro forte al “Ceravolo”: nelle ultime 7 uscite un solo k.o. giallorosso, 2 giugno scorso, 0-1 contro l’AlbinoLeffe nel playoff di C; nel mezzo 5 vittorie ed 1 pareggio per la formazione calabrese.

PRIMO TEMPO

Il Catanzaro scende in campo in completo rosso con bordi giallorossi. Il Potenza con la divisa bianca e bordi rossoblu. I padroni di casa attaccheranno nella prima frazione di gioco verso la Mammì, gli ospiti verso la Capraro

Al 5′ è il Potenza a rendersi pericoloso. Sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla mediana giallorossa Cargnelutti si fa trovare pronto e di testa impegna Branduani che si rifugia in angolo. Dal successivo tiro dalla bandierina la sfera, dopo essere stata respinta dalla retroguardia giallorossa, finisce tra i piedi di Romero che tenta la botta da fuori ma il pallone è alto e si perde sul fondo

Dopo una partenza a ritmi blandi il Catanzaro inizia a premere sull’acceleratore e colleziona cinque calci d’angolo in pochi minuti pur non trovando la stoccata vincente

Al 17′ è ancora il Catanzaro a farsi vedere dalle parti di Marcone. Da una rimessa dal fondo la palla dopo essere stata respinta da Sepe finisce sui piedi di Fazio che prova la botta dal limite ma la sfera ben indirizzata viene nuovamente respinta dalla retroguardia lucana

Al 26′ si scaldano gli animi. Zampa falcia a centrocampo Cinelli, con il calciatore giallorosso che dopo il fallo ha da ridire al collega lucano. Si forma un capannello di giocatori delle due squadre e il sig. Di Marco dopo aver fatto tornare la calma ammonisce Zampa per il fallo su Cinelli e Salvemini e Scognamillo per reciproche scorrettezze

Dopo una partenza a ritmi blandi il Catanzaro inizia a premere sull’acceleratore e colleziona cinque calci d’angolo in pochi minuti pur non trovando la stoccata vincente

Al 17′ è ancora il Catanzaro a farsi vedere dalle parti di Marcone. Da una rimessa dal fondo la palla dopo essere stata respinta da Sepe finisce sui piedi di Fazio che prova la botta dal limite ma la sfera ben indirizzata viene nuovamente respinta dalla retroguardia lucana

Al 26′ si scaldano gli animi. Zampa falcia a centrocampo Cinelli, con il calciatore giallorosso che dopo il fallo ha da ridire al collega lucano. Si forma un capannello di giocatori delle due squadre e il sig. Di Marco dopo aver fatto tornare la calma ammonisce Zampa per il fallo su Cinelli e Salvemini e Scognamillo per reciproche scorrettezze

Al 35′ Romero prova lo scatto verso l’area giallorossa, ma la punta lucana è in fuorigioco. Il calciatore rossoblu si fa male (probabilmente uno strappo) ed è costretto ad uscire. Gallo al suo posto manda in campo Volpe

Succede ben poco da qui alla fine del primo. Tranne un tiro dalla distanza e fuori dallo specchio della porta di Zenoni, la partita non regala altre emozioni. Il Catanzaro dovrà giocare con un altro piglio e un altro passo nel secondo tempo

SECONDO TEMPO

La ripresa comincia con una sostituzione “eclatante”: Calabro manda in campo Risolo al posto di Cinelli. L’ex Vicenza sembra, al momento, una “pesce fuor d’acqua”

Al 7′ ammonito Cargnelutti per un fallo su Porcino

I giallorossi provano a fare la partita ma non riescono ancora a rendersi pericolosi pur collezionando diversi calci dalla bandierina. Gara difficile. I lucani sono ben messi in campo e concedono poco ai ragazzi di mister Calabro

Al 13′ salvataggio sulla linea di Cargnelutti su una zampata di Porcino

Al 16′ ammonito Risolo per fallo su Sepe

Al 18′ entrano Bombagi e Bearzotti al posto di Porcino e Rolando con il Catanzaro che passa dal 3-5-2 a un 3-4-1-2

Gallo manda in campo Guaita al posto di Zenoni

Al 26′ Calabro gioca la carta Cianci, fuori Carlini

Al 29′ gol del Potenza con Matino. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo il numero 26 potentino porta in vantaggio i rossoblu. Brutta partita dei giallorossi. CATANZARO – POTENZA 0 – 1

Al 34′ Tentardini prende il posto di Scognamillo. Mentre Gallo manda in campo Nigro e Banegas al posto di Salvemini e Gigli

Al 41′ pareggio del Catanzaro. Tentardini viene messo giù in area lucana. Di Marco di Ciampino non ha dubbi ed assegna la massima punizione. Dal dischetto Cianci non sbaglia. CATANZARO – POTENZA 1-1

Nonostante sei minuti di recupero non succede più nulla. Finisce in parità tra Catanzaro e Potenza. Brutta prestazione dei giallorossi che si sono fatti imbrigliare dagli ospiti che senza strafare portano a casa un punto


Commenti

6 risposte a “Brutta partita del Catanzaro. Col Potenza è solo 1 a 1”

  1. Per i grandi intenditori, continuate a difendere questo personaggio, oggi solo scempio in campo tranne le due occasioni avute da Vasquez e Carlini il resto zero, uno squadrone come il nostro senza idee e gioco , dovevamo avere con questa squadra gia’ 9 punti, invece malapena 5

  2. Avatar Francesco migo
    Francesco migo

    Manca un vero attaccante. Che cm ogni anno costando assai non abbiamo.

  3. Avatar Salvatore
    Salvatore

    Con la spesa fatta dal Presidente per allestire una squadra del genere, tecnicamente forte, deve essere allenata. Da un allenatore tecnico e non da uno che gioca col baricentro arretrato, che senso ha mettere Cianci e togliere Rolando,chi fa i cross per le punte? E poi giocare con i difensori e il portiere a fraseggio mi fa pensare che il mister ha paura di perdere e non di vincere. Comunque stiamo calmi vedremo più avanti quando il gioco entra nel vivo e la classifica si farà interessante. Spero di essermi sbagliato.

  4. Avatar Francesco
    Francesco

    .. semplicemente imbarazzanti.. nn abbiamo fatto un tiro in porta… Cinelli sicuro è il giocatore a centrocampo che ci serve? La partita cn il Palermo dirà di più..pure loro vengono fauna sconfitta bruciante e hanno investito ….. Speriamo bene… Ma sono preoccupato…????❤️

  5. Avatar Giallorosso
    Giallorosso

    Siamo dei polli non farò mai l’abbonamento!

  6. Avatar Giallorosso
    Giallorosso

    Siamo scarsi non farò mai l’abbonamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *