Finalmente ci siamo! Inizia la corsa per la B

 Il tanto atteso giorno del debutto in campionato per il Catanzaro dista solo 24 ore. La tifoseria si prepara con una certa ansia e con grande entusiasmo per vedere il neo Catanzaro nel nuovo film stagione 2021-2022 il cui cast di attori è stato scelto dal duo Foresti-Pelliccioni, con sceneggiatura e regia a firma di Antonio Calabro.
Sarà adesso compito dei calciatori,  i veri attori-protagonisti, a dover contraccambiare la fiducia in loro riposta. Domenica al “Ceravolo” con inizio alle 18.30 ci sarà il via ufficiale.
C’è curiosità per vedere in azione vecchi e nuovi che costituiscono un organico tra i più quotati per lottare per la promozione in B. E’ stato un mercato lungo, caratterizzato dal lavoro paziente (trattative Rolando, Cinelli e Cianci) e certosino portato avanti dalla dirigenza giallorossa mirato alla ricerca degli elementi che possano garantire un più elevato tasso tecnico e migliorare la qualità del gioco e delle prestazioni. Proprio per questo i tifosi hanno aspettative senza dubbio maggiori perché gente del calibro dei su citati giocatori oltre ai vari Vandeputte, Carlini  giusto per citare qualche altro nome, possono fare la differenza in questa categoria.
Ci si prepara dunque a vivere questo ennesimo campionato di serie C con un animo comunque diverso rispetto al recente passato dell’era Noto. Si ha maggiore consapevolezza di avere una rosa più competitiva ma come sempre sarà solo il campo a darne conferma. Iniziare bene sarebbe importante per cominciare la corsa verso la B dando un segnale importante alle dirette antagoniste ma è altrettanto normale pensare che, a poco più di un mese dall’inizio della preparazione non si possa pretendere di vedere una squadra a pieno regime, vuoi per le condizioni fisico-atletiche degli ultimi arrivati, vuoi per l’amalgama tra i componenti la rosa e quindi tra i reparti, che prevedibilmente dovrà consolidarsi giornata dopo giornata. In tal senso mister Calabro ha avuto modo nel corso delle due gare di Coppa Italia di provare uomini e schemi su cui poi orientare le sue scelte nel breve-medio termine. Le prime indicazioni che sono state date dal gruppo sono positive se si tiene anche conto del fatto che Martinelli e compagni si sono trovati al cospetto di avversari di categorie superiori.  Sta di fatto che affronteremo una Virtus Francavilla che, sia pur tra le squadre di media fascia e dunque non tra le più forti del girone, è comunque un avversario di tutto rispetto che quest’anno vorrà puntare alla conquista di un posto play off.

Foto: US Catanzaro 1929


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *