18 Settembre 2021

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Da Promessi Sposi Giulietta e Romeo, la coppa dell’amore… per le aquile

scritto il: domenica, 08 Agosto 2021 - 19:44

Tempo di lettura: 2 minuti

Che il Catanzaro sia un grande amore, “il più vecchio di tutti i nostri anni”, è un dogma risaputo e più volte manifestato. Un amore andato oltre i tradimenti – tradotto: sconfitte – sul campo, sempre presente anche se spesso non dimostrato. Un assioma che ritorna prepotentemente in questo caldissimo mese di agosto quando all’afa del clima si aggiunge il calore dei tifosi giallorossi capaci di rinunciare magari a giorni di ferie e di vacanze con le famiglie per seguire il loro grande amore. E il Dio pallone ha voluto che tutto questo avvenisse nella città dove si è celebrato uno dei più grandi amori della storia. Per intensità, difficoltà, passione, pari a quello dei tifosi giallorossi per le Aquile. Perché è li, su quel ramo del lago di Como (anche se si è giocato fisicamente a Novara), è lì nella terra di Renzo e Lucia che il Catanzaro fa il suo esordio ufficiale. E i tifosi dimostrano ancora attaccamento e passione. Ce n’erano presenti in buona rappresentanza alla gara di Coppa Italia, con voce e vessilli e con una esultanza irrefrenabile per la vittoria in un “semplice” turno di una competizione poco importante. Ce n’erano presenti, una settimana prima, anche al ritiro di Moccone all’amichevole con la Vibonese. Lì, tra le montagne della Sila non è stato ambientato nessun romanzo d’amore, ma un importante pagina per un libro futuro l’hanno scritta i supporters giallorossi, ancora una volta presenti, ancora una volta con voce e vessilli. Per di più l’avversario era quella Vibonese, i cui tifosi da sempre hanno il cuore a metà e se proprio devono perdere preferiscono farlo contro il loro amato Catanzaro. Amore confinante che fa da contraltare all’amore lontano che, ancora una volta, certamente, vedrà protagonisti i tifosi giallorossi. Che dalla terra di Renzo e Lucia, sabato saranno presenti in quella di Giulietta e Romeo. Da un ramo a un balcone con il Catanzaro sempre protagonista. Questa coppa Italia sta facendo scrivere nuove pagine di quella storia infinita che sono le Aquile del Sud. Si torna a Verona dopo la sfida (vinta ai rigori) col Chievo della scorsa stagione, lo si fa dopo la trasferta col Como. Tutte occasioni in cui l’amore tra due fidanzati la fa da padrone. Si chiamino Renzo e Lucia, Giulietta e Romeo, Catanzaro e tifoseria poco importa: sono storie di passioni ardenti, forti, capace di superare sofferenze e ostacoli. Come quella che proprio a Catanzaro colse Rachele e Saverio, i Romeo e Giulietta in salsa catanzarese che tornano alla mente ora che le Aquile volano verso Verona, volano nella città dell’amore per cementificarlo ancora di più questo amore. Un grande amore,“il più vecchio di tutti i nostri anni” pronto a scrivere nuove pagine di un romanzo emozionante dal quale, ovviamente, ci aspettiamo il lieto fine.

Foto:US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P