21 Settembre 2021

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

U.S. Catanzaro, operazione Rolando: Foresti il DG a “gamba tesa”, vale oro quanto pesa!

scritto il: mercoledì, 28 Luglio 2021 - 12:54

Tempo di lettura: < 1 minuto

Si scrive Diego Foresti si legge “a gamba tesa” e se fosse in campo prenderebbe un cartellino rosso per ogni partita. Per fortuna di Calabro in campo non ci va, il suo compito è dietro una scrivania per fortuna del Catanzaro e dello stesso Floriano Noto che lo ha fortemente voluto.
Perché lo chiamiamo “a gamba tesa”?!?. Presto detto Diego Foresti è un polentone che più terrone non si può, dall’aspetto rude e all’apparenza scorbutico e scontroso quando si tratta di fare gli interessi del club. Ovunque e comunque ci ha sempre messo la faccia, si è caricato sulle spalle il peso delle responsabilità con scelte che potevano sembrare avventate ma che alla fine si sono rilevate giuste. Non è il tipo che si perde in chiacchiere e in giri di parole, bada alla sostanza anche se ciò comporta uscite che sembrano eccessive.
Ne sono una prova le dichiarazioni rilasciate nella scorsa settimana sulla vicenda Rolando, una entrata a gamba tesa, come era già stato dopo il pareggio casalingo della scorsa stagione contro il Palermo o ancora prima nella vicenda Perez con il presidente della Virtus Francavilla.
Dove c’è da fare gli interessi del Catanzaro, Diego Foresti non guarda in faccia nessuno.
Rimettersi seduti al tavolo delle trattative per portare Rolando a Catanzaro è sinonimo di grande elasticità mentale perché Rolando non è un calciatore qualunque, è uno di quegli elementi che in questa categoria può fare la differenza soprattutto al servizio delle esigenze di Calabro.
È un acquisto che vale oro quanto pesa da questa operazione il Catanzaro ne esce fortemente rinforzato con un Rolando che avrà mille motivazioni per fare bene.

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P