22 Luglio 2021

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Gli ultras Catanzaro e l’invasione di campo con il paracadute…

scritto il: mercoledì, 16 Giugno 2021 - 11:56

Tempo di lettura: < 1 minuto

E’ notizia di ieri l’invasione di campo con il paracadute di un uomo prima del match Germania – Francia, gara valida per il girone F di Euro 2020. In paracadute un attivista Greenpeace ha invaso il terreno di gioco dell’ Alianz Arena di Monaco a metà del primo tempo L’invasione aerea sarebbe in segno di protesta, infatti nel pallone aerostatico con il quale è atterrato si legge: “kick out oil”, in italiano “elimina l’olio”. L’uomo è stato scortato fuori dal campo dagli steward e la partita non ha subito ritardi.

Il primo episodio di invasione di campo con il deltaplano è stato l’8 dicembre 2008 in occasione del derby Cosenza – Catanzaro (match che si concluse sul risultato di 0-0). Un derby attesissimo tanto che ai tifosi giallorossi era stato dal Comitato della sicurezza l’accesso allo stadio “San Vito”, niente trasferte “almeno” via terra. Tre deltaplani sono comparsi sullo stadio di Cosenza, a giudicare dai fischi i tifosi del Cosenza hanno capito chi li stava pilotando e infatti pochi minuti sono piovuti dal cielo una sciarpa giallorossa e dei volantini con la scritta “le aquile vi sovrastano sempre”, i tre supporters del Catanzaro dovevano atterrare e avevano fretta ma la fretta si sa gioca brutti scherzi, così i tre uomini sono finiti alle vicinanze dell’impianto di Cosenza, manovra azzardata ma grazie all’intervento della polizia non si è evitato il peggio. E’ stata sicuramente una risposta ad un ingiusto divieto, una dimostrazione di creatività e di forza della tifoseria giallorossa che nel corso del tempo è stata penalizzata da provvedimenti incomprensibili.

In foto: Uno dei tre deltaplani che sorvolò il cielo di Cosenza

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P