Abramo: ” Stagione esaltante, società da applausi”

Il sindaco e presidente della provincia di Catanzaro Sergio Abramo ha commentato la stagione del Catanzaro, stagione che nonostante la cocente eliminazione dai playoff dall’Albinoleffe ha visto le aquile concludere le aquile di mister Calabro al secondo posto in classifica

“La delusione per l’eliminazione playoff non diminuisce il significato della grandissima ed esaltante stagione vissuta dal Catanzaro e dalla società di Floriano Noto. Tutti quanti ci abbiamo creduto e abbiamo tifato, anche se da lontano, per la squadra allenata da Antonio Calabro. E tutti quanti abbiamo gioito quando le Aquile hanno battuto, uniche a riuscirci quando la classifica aveva ancora un senso, la Ternana. O quando hanno vinto a Palermo – e non era mai successo – o reagito da grande al focolaio Covid che aveva colpito il gruppo-squadra.

Il risultato di una partita non può cancellare l’ottimo lavoro svolto da un club che, oltretutto, ha dovuto fare i conti con la crisi economica causata dalla pandemia. La famiglia Noto ha dimostrato ancora una volta di essere un punto di riferimento nel tessuto socio-economico della nostra città, ma anche di saper fare calcio, perché altrimenti non avrebbero centrato un secondo posto che è il miglior risultato ottenuto da questa piazza, in terza serie, da 15 anni a questa parte. Meritano un applauso sincero. Sono sicuro che anche l’anno prossimo il presidente Floriano Noto e la sua famiglia sapranno garantire un percorso in continuità con quanto fatto finora”.


Commenti

2 risposte a “Abramo: ” Stagione esaltante, società da applausi””

  1. Avatar Felice
    Felice

    …. E sistemando tribuna stampa e coperta sarebbe di certo un supporto fattivo per quanto di competenza

  2. Società da applausi: è fuori da ogni dubbio;
    Sulla stagione esaltante, mi pare un tanto esagerato.
    Direi, piuttosto, che una squadra come il Palermo (di categoria inferiore) ha fatto una stagione esaltante; la Ternana, ha fatto una stagione esaltante!
    Purtroppo noi, al primo vero ostacolo, ci siamo sciolti come neve al sole. E questo ancor mi brucia………

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *