Comunicato club Palanca: “Avanti con il progetto Noto “

“L’ennesimo play off perso conferma che il Catanzaro per salire di categoria deve vincere il campionato. Deve prendere esempio dalla Ternana di quest’anno che non ha smantellato la squadra della scorsa stagione, l’ha puntellata con gli uomini giusti in tutti i reparti e ha fatto, sin dall’inizio, un campionato a parte.

Siamo certi che i primi delusi dall’ennesimo epilogo negativo sono loro. Mai come quest’anno la società giallorossa si è strutturata e organizzata in modo esemplare. Direttore Sportivo, direttore generale, responsabile marketing e social media, ecc, tutto ha funzionato alla perfezione e i risultati sul campo si sono visti. Il Catanzaro, è bene ricordarlo, è arrivato secondo dietro la Ternana dei record. Purtroppo, però, la formula dei play off non porta bene ai colori giallorossi.La squadra di Cristiano Lucarelli ha vinto grazie ad un attacco atomico. Con tre attaccanti in doppia cifra. L’ultimo Catanzaro vincente, quello che ha conquistato la serie B, aveva in attacco un certo Giorgio Corona e calciatori talentuosi come l’indimenticato Fabrizio Ferrigno e Robson Toledo. Siamo ormai temprati dalle sconfitte ai play off, ci siamo abituati, non ci spaventa l’ennesimo campionato di C, ma vogliamo vincerlo per tornare in categorie più consone al blasone e alla tradizione sportiva del Catanzaro.”

Foto:Romana Monteverde/US Catanzaro 1929


Commenti

6 risposte a “Comunicato club Palanca: “Avanti con il progetto Noto “”

  1. Avatar Antonio
    Antonio

    Sono d’accordo con quanto esposto. La struttura organizzativa e della squadra c’è. Pochi puntelli…due forti esterni d’attacco e due punte da doppia cifra e possiamo farcela. NON SMANTELLARE.
    SAREBBE UN ERRORE GRAVISSIMO.
    FORZA AQUILE

  2. Avatar Marinella Fedeli
    Marinella Fedeli

    Mi auguro che puntellino e non smantellino la squadra secondo me bastano pochi elementi di spessore.Il mio augurio è che venga riconfermato tutto lo staff mai ci saremmo immaginati di arrivare secondi quindi vuol dire che qualcosa di buono è stato fatto

  3. Avatar Felice
    Felice

    L’intelaiatura è stata creata da Foresti e Cerri, mettendo calciatori funzionali alla categoria. A parte l’ incognita Corapi, sapranno reparire i giusti elementi da integrare che VOGLIONO la maglia e lottare 140 minuti a partita insieme con grinta. In grado di avere più soluzioni di tiro e duttilità di ruolo ; basti pensare a Giorgione dell’Albinoleffe. Queste due partite hanno fornito tanti elementi di spunto per puntare là……..

  4. Avatar francesco
    francesco

    Ora comincerà road to calciomercato, si sa bene quello che ci vuole per vincere, come hanno scritto gli altri tifosi,però ogni anno aspettiamo mesi senza avere poi i calciatori che speriamo arrivino.E mentre il presidente dell’Avellino dichiara di voler arrivare in A, il presidente addirittura del Monterosi (che non sta manco sulla cartina geografica) dice che è in C di passaggio e punta 5 top player, noi attendiamo che il nostro presidente ci dica qualcosa e mostri finalmente un po’ d’entusiasmo e di coraggio

  5. Avatar Antonio
    Antonio

    È vero. Penso proprio che adesso dipende tutto dal presidente, in parole povere ci vogliono i soldi per acquistare giocatori di livello alto per poter compiere il salto di qualità.
    Quindi presidente…..dipende da lei.
    Forza Giallorossi!!

  6. Ma come si fa a dire ritoccare o puntellare? Abbiamo 3 vecchi scarponi in attacco (Curiale Evacuo Jefferson) da cambiare. Corapi, oltre all’età, è messo male col ginocchio, nonostante l’intervento, e non credo si potrà contare su di lui. Pierno ha già salutato, Di Massimo (sempre in prestito) non credo siano così fessi che non se lo riprendono. Senza contare gli altri in prestito e chi magari vorrà andare via, se va bene occorrerà cambiare una decina di giocatori in rosa. Altro che puntellare !! Ci sarà da rifare mezza squadra

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *