11 Maggio 2021

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Baldini, da mister e’ fuori luogo, da calciatore era spesso fuori posizione

scritto il: lunedì, 19 Aprile 2021 - 09:00

Tempo di lettura: 2 minuti

“Baldini? Io di Baldini conosco il maratoneta Stefano Baldini, il dirigente Franco Baldini, se qualche Baldini vuole farsi pubblicità deve pagare”. La semicitazione di Mourinho riferita al diesse del Catania (guarda caso) Pietro Lomonaco, sarebbe perfetta per rispondere all’allenatore del Catania Francesco Baldini che, nel post partita della gara col Catanzaro, ha rilasciato dichiarazioni quanto meno discutibili. “Negli undici titolari il Catanzaro non ha cambiato tantissimo e non aveva assenze così pesanti. Potevano riscontrare delle difficoltà sui cambi, ma anche in panchina avevano dei buoni giocatori”: parole incredibili che da un lato hanno dimostrato come la sconfitta sia bruciata e dall’altro hanno fatto pensare ad uno scherzo. Ma lo ha detto davvero? Ebbene si, benchè qualcuno pensasse che a proferirle fosse stato il comico Marco Baldini, per anni spalla di Fiorello e avvezzo a battute simpatiche. E invece a pronunciare queste eresie è stato il Baldini allenatore e non ha fatto ridere per nulla. Ok, non ci si aspettava i complimenti, ma dire che il Catanzaro non aveva assenza così pesanti e un po’ come dire che Calapai ha marcato bene Di Massimo e Martinez è stato attento sul gol di Baldassin. Sicuramente un’uscita fuori luogo, testimoniata tra l’altro dal voto che il sito calciocatania.com da al Catanzaro: 8. “A Calabro mancavano almeno 6 titolari. Il tecnico dei giallorossi ha dovuto persino adottare soluzioni di emergenza come quella di schierare il centrale difensivo Gatti nel ruolo di tornante sinistro. La sua squadra ha chiaramente pagato le assenze in termini di qualità, ma per il resto l’emergenza non si è notata più di tanto”. Come dire, Baldini l’ha fatta fuori dal vaso e anche a casa sua glielo hanno fatto notare. Ma lui forse era distratto come spesso gli succedeva da calciatore. Chiedere per conferma ai tifosi del Napoli negli anni in cui è stato anche capitano azzurro. Fascia che ad un certo punto gli venne anche tolta e non solo per questioni tecniche, ma, come ha dichiarato anche lui stesso, “ho avuto discussioni con alcuni compagni e anche con la società”. Da condannare assolutamente la becera aggressione fisica subita proprio a Napoli, e che non ha giustificazioni, ma di sicuro Baldini da difensore faceva errori pesanti coi piedi come fa con le parole ora che è allenatore. Ma anche da commentatore ha dimostrato di non aver buon occhio. Nel 2015 interpellato sul pronostico della gara di Europa League tra Napoli e Dnipro assegnò al Napoli la vittoria e l’accesso in finale. Come finì? I suoi azzurri pareggiarono 1-1 e vennero eliminati al ritorno… Povero Baldini, gli va tutto male. E poi la toppa che ci prova a mettere è peggio del buco. Quei buchi che da calciatore lasciava spesso nella sua retroguardia.

Foto: Filippo Galtieri/ Catania Calcio

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P