Al gol di Di Massimo esplode tutta la gioia di mr Calabro, guardate dove e’ arrivato!

Il gol è l’essenza del calcio l’esultanza la giusta celebrazione. E di esultanze ne abbiamo davvero visto di ogni tipo, ma quello che vediamo di rado sono le esultanze degli allenatori, forse perché son così rare entrano nella leggenda del calcio.

Come dimenticare quella di Sor Carletto Mazzone e la sua lunga corsa sotto la Curva dell’Atalanta quando sedeva sulla panchina del Brescia.

Come dimenticare l’esultanza di Paolo Di Canio per la prima vittoria in Premier League sulla panchina del Sunderland: 3-0 nel sentitissimo derby con il Newcastle in un clima caldissimo in cui l’ex attaccante di West Ham e Lazio decide di tornare per un attimo giocatore esultando con una lunga scivolata sulle ginocchia e le braccia alzate in segno di vittoria.

Nella galleria delle esultanze degli allenatori troviamo anche quella di Malesani quando allenava l’Hellas che, sotto di due gol, riesce a ribaltare il risultato e a vincere 3-2. Al triplice fischio il tecnico scatta immediatamente sotto la curva dell’Hellas togliendosi giacca e maglione ed inginocchiandosi in canottiera davanti ai tifosi.

Non poteva mancare José Mourinho celebre con l gesto delle manette, dopo la leggendaria corsa tra gli idranti al Camp Nou o al triplice fischio, di Juventus-Manchester U. Mourinho, sulla panchina inglese mostra l’orecchio al pubblico dello Stadium, quasi come a dire “Non riesco a sentirvi”. Un segno liberatorio, una sorta di rivincita, un gesto in pieno stile “Special One”.

Tra questa breve carellata ci mettiamo anche l’allenatore delle Aquile, Antonio Calabro che al ’50 è letteralmente esploso quando Di Massimo ha insaccato la palla dell’1-0’ prodigandosi in una corsa di 50 metri per andare a gioire con i suoi ragazzi. Emozioni di una grande domenica calcistica in salsa giallorossa. Un Calabro le cui urla dalla panchina (nel dare indicazioni ai suoi ragazzi) hanno sfondato l’etere arrivando in ogni casa dei tifosi catanzaresi incollati allo schermo per la diretta del match


Commenti

Una risposta a “Al gol di Di Massimo esplode tutta la gioia di mr Calabro, guardate dove e’ arrivato!”

  1. Avatar Salvatore Marino
    Salvatore Marino

    BRAVO MISTER, avanti così, convinti del proprio valore e del fatto che si vince con il gruppo e non con i solisti. Forza Aquile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *