8 Maggio 2021

catanzarosport24.it

l'informazione giallorossa

Obiettivo terzo posto ma con un occhio rivolto a chi sta dietro

scritto il: giovedì, 18 Marzo 2021 - 16:35

Tempo di lettura: 2 minuti

La giornata infrasettimanale di ieri ha fornito alcune indicazioni abbastanza precise in ottica play off. Prima tra tutte la conferma del periodo di flessione che sta attraversando il Bari da qualche giornata a questa parte. L’arrivo di mister Carrera sulla panchina dei pugliesi che ha sostituito l’esonerato Auteri non sembra aver dato la svolta che la società dei De Laurentiis si aspettava. Ciò ovviamente a tutto vantaggio del Catanzaro che deve approfittare di questa situazione nel tentativo di superare in classifica i biancorossi raggiungendo così il terzo posto. La possibilità che ciò avvenga è concreta a patto però che i giallorossi vincano lo scontro diretto in programma proprio domenica prossima al “Ceravolo” e la successiva gara, quella di recupero a Cava dei Tirreni contro una squadra ultima in classifica e ancora scossa per la recente scomparsa dell’allenatore in seconda ed ex calciatore giallorosso Vanacore. Ma pensiamo ad una partita per volta. E’ fondamentale adesso dare il massimo contro i pugliesi cercando di ripetere la prestazione offerta con la Ternana.

Altra considerazione da fare riguarda le squadre che seguono in classifica le Aquile. Quella che sembrava l’avversaria più temibile, il Catania, da un mesetto a questa parte ha perso terreno a causa del pessimo rendimento che gli etnei stanno avendo sia in casa sia fuori e che ha costretto la società ad esonerare il tecnico Raffaele. A 2 punti del Catanzaro c’è ora l’accoppiata Foggia-J. Stabia che però hanno disputato entrambe due gare in più rispetto ai giallorossi. Sarebbe opportuno che in vista della gara contro le vespe (in programma giorno 11 aprile) il Catanzaro possa aumentare questo vantaggio consolidando il poso che raggiungerebbe dopo le auspicabili vittorie contro Bari e Cavese ma non distogliendo lo sguardo proprio da chi insegue.

Altra indicazione che non rappresenta comunque una novità riguarda il secondo posto che sembra ormai consolidato dall’Avellino. Gli irpini procedono spediti come un treno, forti delle 11 vittorie e 3 pareggi conseguiti nelle ultime quattordici giornate e che potrebbero indirettamente dare una mano al Catanzaro se riuscissero a vincere al “Partenio” la gara con il Bari proprio nella stessa giornata in cui le Aquile si recheranno a Castellammare.

Foto: Romana Monteverde/ US Catanzaro 1929

Commenti da Facebook
error: © Tutti i diritti riservati (All Rights Reserved) Catanzarosport24.it
P