Primavera 3, Spader: “Peccato per il pari. Ora testa al prossimo impegno”

Il tecnico della Primavera 3 giallorossa Giulio Spader ai microfoni del sito ufficiale dell’U.S. Catanzaro ha commentato il pareggio esterno per 1-1 degli Aquilotti nella trasferta di Bisceglie.

“Analizzando la gara ho visto due tempi di gioco molto diversi. Abbiamo approcciato bene il primo tempo, siamo stati alti e abbiamo subito solo un calcio d’angolo, oltre che a un tiro da fuori. Tenendo il pallino del gioco abbiamo costruito quattro o cinque occasioni da gol veramente significative e su una di queste è nato il gol del momentaneo vantaggio di Schimmenti. Peccato per il rigore sbagliato, perchè ci avrebbe consentito di approcciare il resto della gara in maniera totalmente differente, così come in altre due occasioni, ma abbiamo messo poca cattiveria in fase conclusiva. Nella ripresa abbiamo sofferto fisicamente e ci siamo abbassati, concedendo troppo campo agli avversari. Facevamo fatica e abbiamo peccato nella gestione della palla, andando in frenesia per chiudere il match. Il gol del pari è arrivato sul finire della ripresa con una conclusione da fuori. Ora dobbiamo lavorare sulla fase realizzativa perchè, come visto anche nelle partite precedenti, arriviamo sempre in porta senza, però, trarre il massimo da quanto costruito. Ci manca un po’ di cattiveria per chiudere le partite, cercheremo di lavorare anche su questo aspetto in vista delle prossime gare”

Foto: US Catanzaro 1929


Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *